Libertas Alcamo, sul parquet del Cocuzza per riprendere il cammino

Terza gara in sette giorni per i ragazzi di coach Ferrara che, dopo la trasferta di Ragusa e il match interno con l’Eagles, tornano fuori casa per far visita al Cocuzza di San Filippo del Mela. Non è la prima volta che si affrontano le squadre delle due cittadine. I precedenti risalgono ai tempi della C/1, oltre dieci anni fa.
La squadra peloritana era partita con ben altre ambizioni ma poi per alcune vicissitudini, fra cui l’infortunio a Kynzia, uno dei due lituani in squadra, si trova a navigare in penultima posizione con una sola vittoria conseguita in cinque giornate di campionato. Il Cocuzza, nel recente turno infrasettimanale, ha perduto sul parquet di Giarre e ha subito anche l’infortunio a una caviglia per l’altro lituano Polekauskas.
Alcamo vuole e deve rilanciarsi anche per mettersi più squadre alle spalle e per ritornare a vincere dopo due stop consecutivi: sembra che gli scivoloni siano serviti a rinsaldare carattere e motivazioni. Il pericolo numero uno della gara di oggi sarà Giuseppe Varotta, ala piccola di 21 anni, che viaggia a oltre 15 punti di media a partita. Occhio poi al play Toto e al quarantenne Peppe Costantino, vecchia conoscenza della Pallacanestro Trapani.
Il volto più noto del Cocuzza è comunque l’allenatore. Si tratta, infatti, di Agostino Li Vecchi, ex giocatore di serie A e della nazionale: con l’Italia vanta ben 31 presenze.

Fonte e foto: Uff. Stampa Libertas Alcamo

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author