Lions Bisceglie, Antonelli: "Con una difesa di squadra possiamo vincere gran parte delle partite"

Quattro affermazioni consecutive. L’avvio di campionato, per i Lions, è stato decisamente positivo. L’ottimo inizio ha dato ulteriori stimoli e motivazioni all’intero ambiente nerazzurro, che vive il momento in totale tranquillità. Lo ha perfettamente spiegato Riccardo Antonelli, ospite della settima puntata di “Terzo Tempo”: «Per noi non cambia nulla. Ogni partita è una finale. Tutte le squadre che incontreremo lavoreranno sicuramente sulla nostra difesa ma sono convinto di una cosa: siamo noi gli unici nostri avversari».

Il centro originario di Varese è sicuro dei mezzi del team affidato a coach Sorgentone: «Se riusciamo a mettere in campo una difesa di squadra su tutti i 40 minuti non dico che possiamo vincere tutte le partite ma sicuramente gran parte di esse, toppando anche le eventuali difficoltà in attacco» ha affermato.

Il pivot, ritenuto dagli addetti ai lavori fra i più validi dell’intera Serie B, è soddisfatto del suo rendimento personale, che va ben oltre le mere statistiche: «Non posso certo lamentarmi, Cucco e Di Emidio sono due playmaker dalle notevoli capacità di lettura e contrariamente a quanto magari si può vedere in altre squadre c’è un ottimo equilibrio fra gioco perimetrale e interno».

I Lions hanno margini di miglioramento: «Siamo una squadra molto giovane, ci dobbiamo rodare nel tempo perché abbiamo un grosso potenziale offensivo ma è stato fondamentale impostare il nostro lavoro sull’intensità difensiva. Sinceramente sono soddisfatto di questo inizio» ha commentato.

Malgrado qualche piccola sbavatura, sul parquet del PalaMelilla Bisceglie ha mostrato di possedere il “killer instinct” per tenere a bada gli avversari: «Questo è un segno di maturità. Se un team dall’età media bassa riesce a ribattere colpo su colpo, peraltro in trasferta, ai tentativi di rimonta di un avversario del calibro di Ortona allora vuol dire che il gruppo è sulla strada giusta» ha dichiarato Antonelli.

Domenica 30 ottobre, al PalaDolmen, caccia al quinto successo consecutiva. Non sarà facile piegare Pescara: «Come contro Ortona, affrontiamo una compagine esperta, con giocatori di talento e molto forte fisicamente».

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author

Vincenzo Florio Nato a Napoli nel 1994. Laureando in Giurisprudenza e aspirante giornalista, fondatore di Nba24.it e firma di WorldOfWrestling.it. Diviso agonisticamente tra The Beard e Paul George, il cuore resta solo di Steve Nash.