L'Olympiacos vola, Madrid espugna Kaunas e la Stella Rossa vince in volata

Nella 4° giornata di Eurolega per la Stella Rossa e  l’Olympiacos arrivano due vittorie tra le mura amiche, mentre i baschi del Madrid vincono in trasferta contro lo Zalgiris.

Stella Rossa – Maccabi Tel Aviv 87-84

Il primo tempo: L’inizio di gara è molto equilibrato e dopo i primi 6′ di gioco il punteggio recita 10-10 dopo la tripla realizzata da Feldeine per i biancorossi. Gli ospiti però giocano meglio e allungano sul +7, dopo il tiro dalla lunga distanza di Thomas. Il primo periodo si chiude sul 19-24 in favore degli israeliani. Nella seconda frazione la squadra di Israele riamane sempre in vantaggio, chiudendo al 20′ sulla doppia cifra di vantaggio con la “bomba” di un caldo Thomas, il quale punisce la difesa serba.

Il secondo tempo: Nella ripresa i serbi non mollano e firmano il sorpasso sul 57-56 con il canestro da due di Bjelica. Al 30′ sono avanti i padroni di casa sul +1. Nell’ultimo periodo la partita si accende e diventa molto emozionante, con le due squadre, che lottano con tutta l’energia in corpo per non uscire sconfitte dalla gara. La Stella Rossa però riesce ad essere lucida nel momento più importante della gara e conquista i due punti in classifica.  Il finale è 87-84 per la compagine serba guidata da Rochestie Feldeine e Bjelica, ottenendo  cosi la seconda vittoria dopo quella con il Barça.  Agli israeliani non bastano  i 28  un sontuoso Thomas, ad evitare la seconda sconfitta in una settimana.

Parziali: (19-24, 39-49, 62-61)

Zalgiris Kaunas – Real Madrid 66-87

Il primo tempo: I baschi approcciano la partita con la giusta attenzione, allungando subito sul +8 con Doncic. I lituani però feriti nell’orgoglio, riescono ad accorciare sul 16-18 a fine primo quarto. Nella seconda frazione il Real vola sul +10 con la coppia Fernandez – Taylor. Il primo tempo si chiude sul 31-40 per la squadra di coach Laso.

Il secondo tempo: Nel terzo quarto i baschi dilagano e allungano sul +19, chiudendo però al terzo periodo sul 50-63.  Nell’ultimo quarto il Madrid dilaga sul +22 con un ispirato Doncic, gestendo poi il vantaggio accumulato. Il finale è 57-86 per la squadra spagnola, guidata dal solito immenso talento di questo ragazzo, il quale chiude con 28 punti e 35 di valutazione. Allo Zalgiris non bastano i 20 di Pangos, ad evitare la seconda sconfitta della stagione.

Parziali: ( 16-18, 31-40, 50-63)

Olympiacos – Khimki 92-75

Il primo tempo: Nel primo quarto per il Khimki la partita si mette subito in salita, infatti i greci conducono sul +8 con i liberi di Papapetrou. I russi non si sciolgono ed impattano sul 13 pari con la tripla realizzata da Shved. I primi 10′ di gioco si chiudono sul +2 per l’Olympiacos. I padroni di casa alzano il ritmo offensivo e trovano  il +10 con Mantzaris. Si va negli spogliatoi sulle 9 lunghezze in favore dell’ Olympiacos.

Il secondo tempo:  Nella terza frazione i biancorossi si trasformano e scappano sul +21 con l’ex Olimpia Milano, McLean.  Al 30′ il tabellone recita 74-55 in favore della squadra greca. Nell’ultimo quarto i padroni di casa gestiscono il ritmo della gara e il largo punteggio  Il finale è 92-75 per l’Olympiacos, la quale trascinata da Milutinov e Printezis ottiene la quarta vittoria di fila. Per il Khimki arriva la prima battuta d’arresto.

Parziali: (22-20, 49-40, 74-55)

 

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.