LUISS, carica De Domincis: "Scauri per noi è un bivio"

Torna al PalaLUISS la formazione di Coach Paccariè che in occasione della 6^ giornata del campionato di serie B ospiterà il Basket Scauri sabato 5 novembre alle 18.00.

Entrambe le squadre sono reduci da una sconfitta nell’ultimo turno, con gli universitari che hanno perso la prima partita della stagione in quel di Cefalù (89-76), mentre i pontini sono caduti a Palestrina, dove la capolista (con Valmontone) si è imposta con il risultato di 75-68. La LUISS arriva a quest’appuntamento da seconda in classifica, alle spalle proprio del duo di testa e in compagnia di Napoli, con Scauri che invece in questa stagione ha già incassato tre sconfitte, vincendo solo le due gare in trasferta a Viterbo e Catanzaro. Servirà dunque la massima concentrazione da parte di Faragalli e compagni per conservare l’imbattibilità casalinga e tornare a macinare punti dopo il ko in terra siciliana, consapevoli che di fronte ci sarà un team talentuoso e desideroso di guadagnare posizioni nella classifica del girone C: Coach Enrico Fabbri ha infatti a disposizione elementi esperti della categoria, come Mastrangelo, Boffelli, Antonietti e Richotti che sono i terminali più pericolosi di Scauri, che nella sfida in casa di Palestrina ha mostrato tutto il suo valore, soccombendo solo nel 2° quarto agli arancioverdi.

Piero De Dominicis, ala biancoblù classe ‘95, a poco meno di 24 ore dalla palla a due, si esprime così sulla gara che attende la sua squadra sul campo amico: «La partita di domani è sicuramente molto importante, per noi rappresenta una sorta di bivio, visto che Scauri è una buona squadra ed è alla nostra portata, e vincere significherebbe cercare di avere effettivamente degli obiettivi importanti, mentre perdere, tra l’altro in casa, ci costringerebbe a guardare con ancora più attenzione le squadre alle nostre spalle».

Sugli avversari pontini, il numero 14 luissino, dichiara: «Scauri ha nel suo roster giocatori molto più esperti di noi, quindi su questo piano sicuramente potranno metterci in difficoltà, proprio per questo dovremo cercare di imporre sin da subito il nostro gioco, tenendo come nostro solito alti i ritmi in difesa per conquistare i due punti in palio».

La squadra luissina è reduce dalla sconfitta in quel di Cefalù e da una settimana di allenamenti intensi per preparare la prima di due sfide casalinghe consecutive: «Domenica abbiamo affrontato una squadra che aveva appena cambiato allenatore quindi aveva ancora più motivazioni per vincere, e nel terzo quarto purtroppo abbiamo subìto un break importante che è risultato decisivo, anche se poi siamo rimasti attaccati fino a pochi minuti dal termine. La partita ci è sfuggita di mano in quei pochi minuti di blackout, e siamo consapevoli di aver sbagliato qualcosa in fase difensiva, perché sapevamo che Cefalù aveva molti tiratori e nonostante questo non abbiamo coperto bene come avremmo dovuto. Credo comunque – continua De Dominicis – che questa sconfitta ci aiuterà a capire i nostri punti di forza e soprattutto a confrontarci ulteriormente con i punti deboli, infatti da martedì abbiamo lavorato duramente in palestra, nonostante qualche piccolo acciacco, ma siamo rimasti uniti e concentrati per prepararci alla partita di sabato».

 

Commenta
(Visited 50 times, 1 visits today)

About The Author

продвижение сайта в киеве

читать далее