Maddaloni, Ragnino: "Le piccole vendono cara la pelle"

Turno infrasettimanale per la Pall. San Michele Maddaloni, che domani (giovedì, palla a due ore 21:00) ospiterà al Pala Angioni-Caliendo la formazione del Cercola. Il match può sembrare facile sulla carta, visto che i biancazzurri occupano la prima posizione in classifica a punteggio pieno, mentre gli avversari si ritrovano con soli due punti e piuttosto in basso. Ma questa sarà la seconda partita in cinque giorni – dopo la battaglia di Monte di Procida – e soprattutto Maddaloni sabato sarà di nuovo in campo in quel di Sarno. E dato che si tratta di tre match in sette giorni, coach Adolfo Parrillo dovrà anche centellinare le energie dei suoi giocatori.

La Pall. San Michele dovrà dunque tenere alta la concentrazione, l’intensità, e badare solo alla vittoria. Alla vigilia della partita contro Cercola ha parlato l’esterno biancazzurro Ivano Ragnino. «Era importante vincere a Monte di Procida perché si tratta di uno dei campi più ostici del campionato – ha esordito l’atleta maddalonese doc -. Abbiamo avuto delle difficoltà, come è giusto che sia, ma abbiamo dimostrato di essere una squadra all’altezza che sa quello che vuole. Adesso ci aspetta l’impegno contro Cercola che non va sottovalutato. Pur essendo una squadra giovane e indietro in classifica, vorrà sicuramente mettersi in mostra e dimostrare di reggere il campo contro una compagine più forte. In questo campionato tutte le piccole vendono cara la pelle. Oltretutto sabato siamo di nuovo in campo, per una gara sulla carta ancora più tosta. Non ci resta che pensare partita dopo partita – ha concluso Ragnino – cercando di risparmiare quante più energie fisiche e mentali possibili».

Commenta
(Visited 48 times, 1 visits today)

About The Author