Mantova, coach Martelossi: "Momento delicato, dobbiamo concentrarci sulle cose semplici e avere un impatto diverso"

Archiviate le prime tre giornate infruttuose del campionato, quello che i mantovani hanno imparato da questo negativo avvio di stagione è sicuramente che cedere alla tensione è deleterio.
Fatto tesoro di questa lezione, gli Stings scenderanno in campo domenica 23, ore 18:00, con una consapevolezza in più. Saranno tanta rabbia e tanta voglia di rivalsa a guidare Gergati e compagni, anche con una grinta particolare vista l’avversaria di turno, la Bondi Ferrara. Com’è ormai noto il match con la compagine estense è considerato un derby molto sentito al quale i biancorossi vogliono rispondere “presente!”.

Vi aspettiamo al PalaBam per sostenere tutti insieme la squadra della nostra città!

Atleta Jacopo Giacetti:
“Per arrivare alla vittoria ci è mancato qualche episodio positivo, ci vuole una vittoria che serva a toglierci questo macigno che abbiamo sulla schiena. L’importante è che riusciamo a lavorare bene e a fare delle settimane intense, la domenica dobbiamo cercare di mantenere le nostre certezze e la nostra fiducia perché ovviamente tre sconfitte di fila sono tante. Però dobbiamo rimanere concentrati forti del buon lavoro che facciamo; il gruppo è coeso e la voglia di fare bene c’è, soprattutto siamo belli arrabbiati e carichi per fare un’ottima partita domenica. Abbiamo una grande possibilità, visto anche l’importanza del match per l’ambiente: un occasione per prenderci una bella vittoria ed iniziare finalmente il nostro cammino.”

Coach Alberto Martelossi:
“In questo momento delicato la bravura deve essere quella di concentrarsi su poche e semplici cose, in particolare in questa gara dovremo essere affamati di secondi possessi e non concedere palle vaganti e rimbalzi offensivi facili. Ci aspettiamo anche un impatto diverso alla gara perché fino ad adesso non è mai stato soddisfacente: non sempre i primi minuti di una gara sono decisivi ma l’impronta la si mette sì nei primi minuti di gara. Non credo che ci possiamo aspettare una partita di grande spettacolarità, ma spero di concretezza e duttilità, però certamente l’impatto dovrà essere giusto, aggressivo, con gli occhi giusti.
Con Ferrara l’aspetto più delicato da affrontare è la loro imprevedibilità perché hanno giocatori che possono giocare in diversi ruoli e bravi a giocare in velocità. Quindi gli accoppiamenti sono una parte determinante della gara; accoppiamenti anche misti ma sempre con l’idea di andare uomo contro uomo e non lasciare libertà di azione. Dobbiamo dunque fare una partita difensiva di livello come del resto è sempre richiesto in un campionato di livello così alto.”

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author