Il mio nome è Juan Carlos Navarro

Mi chiamo Juan Carlos, anche se molti mi conosco come “La Bomba”. Ho 37 anni. Innanzitutto, Juancar, lascia che ti dica quanto meravigliosa e emozionante sarà la tua vita nei prossimi anni.

La tua famiglia è tutto. È nella tua famiglia che ti rifugi nei momenti buoni e cattivi che incontri nella vita. Essa, e i tuoi veri amici, sono quelli che non ti lasceranno mai da solo. Fidati seempre di loro quando ne avrai bisogno.

In secondo luogo, grazie a coloro che hanno iniziato ad insegnarti le cose del mondo della pallacanestro, specialmente tuo fratello maggiore. Lui è colui che ti ha trasmesso la passione per questo sport. Sarà lo specchio nel quale guarderai te stesso. Tutto ciò avverrà molto presto, quando avrai 8 anni.

Quando lascerai la squadra del tuo quartiere, la CB Santfeliuenc e arrivi al Barcellona, ​​non cambierà nulla se rimarrai te stesso.  Se sarai una persona vera diventerai una stella del basket ma non dimentiche mai le tue origini, perchè questo renderà tutto ancora più grande.

Il Barça cambierà la tua vita. Passerai per tutte le squadre giovanili, ringrazierai tutti i tuoi allenatori per quello che ti hanno insegnato, insieme ai tuoi compagni di squadra. Tra questi troverai un ragazzo molto alto e grosso che non sembra un giocatore di basket, si chiama Pau.  Insieme a lui vivrai bei momenti, ma soprattutto farete il vostro debutto nella prima squadra del Barcellona.

L’esordio avverrà al Palau, il 23 novembre 1997. Indosserai il numero 5 e a darti questa opportunità sarà coach Joan Montes. Il debutto sarà contro il Granada e segnerai 10 punti, lasciando gli spettatori del Palau stupiti dalle tue “bombe e dalla velocità con cui penetri per andare a canestro.

All’età di 19 anni, nel 1999, vincerai la finale del Campionato del Mondo Juniores. Qui comincerai a scrivere una pagina importante della tua storia internazionale. Vincerete l’oro a Lisbona dopo aver battuto gli Stati Uniti nella finale. In quella squadra, potrai godere di grandi momenti accanto a giocatori che diventeranno anche loro importanti come Pau Gasol, Raul Lopez, Berni Rodriguez e Felipe Reyes.

Nella stagione 2000-01, sarai testimone e vivrai l’esplosione di uno dei tuoi migliori amici: Pau Gasol. Sarà incoronato a Malaga con una vittoria spettacolare della Copa del Rey contro il Real Madrid. Purtroppo, Pau presto volerà negli Stati Uniti per giocare nella NBA, dove diventerà uno dei migliori e più determinati centri del mondo.

Dopo diverse stagioni, dopo aver vinto diversi titoli di club e nazionali, penserai che sia tempo di provare l’avventura americana. Vorrai sapere cosa si prova a gicare nella NBA. I Memphis Grizzlies di Pau Gasol ti aspettano. Giocherai una stagione in cui sarai uno dei migliori rookie giocando come sesto o settimo giocatore nella rotazione. Questo tipo di basket non ha nulla a che fare con lo stile europeo, e quando vedi che Pau viene scambiato e andrà ai Lakers, inizierai a pensare di tornare in Europa.

Nell’estate del 2008 vincerai l’argento ai Giochi Olimpici a Pechino, due anni dopo aver vinto la Coppa del Mondo in Giappone, una pietra miliare storica per la Nazionale spagnola.
Barcellona è la tua casa. Il club ti offrirà di ritornare con un progetto affidato a Xavi Pascual  che fino alla stagione precedente è stato il vice di Dusko Ivanovic. Nella stagione 2008-09 vincerà il campionato dopo cinque stagioni di astinenza. La squadra si rinforzerà  con giocatori come David Andersen, Lubos Barton e Victor Sada.

Nelle otto stagioni e mezzo che Xavi Pascual allenerà il Barça, godrai ti parecchi grandi momenti. Anche se gli ultimi anni con Xavi non sono buoni, in termini di risultati, i primi sono imbattibili, poiché la squadra vincerà la sua seconda Eurolega a Parigi, sconfiggendo l’ Olympiacos in una grande finale. Sarai nominato MVP delle Final Four di Parigi e vedrai come la gente e gli appassionati del Barcellona festeggiano con giocatori come Pete Mickel, Gianluca Basile, Ricky Rubio, Erazem Lorbek e Roger Grimau.

Durante tutto questo tempo, continuerai a scrivere la tua storia FIBA. A livello di Nazionale, vincerai due ori agli EuroBasket di Polonia e Lituania e otterrai l’argento a Londra e il bronzo nelle Olimpiadi di Rio.

 

Dal mondo del basket internazionale – grazie per i ricordi La Bomba

Commenta
(Visited 280 times, 1 visits today)

About The Author

обращайтесь www.nl.ua

обращайтесь www.nl.ua