Musso segna da tre, la Novipiù batte Treviso e vola in finale

La Novipiù Casale Monferrato conquista la finale della Supercoppa LNP 2018 Old Wild West superando per 91-90 in una combattuta prima semifinale la De’ Longhi Treviso. Gara a punteggio alto e sostanzialmente equilibrata, con molti capovolgimenti di fronte. Il finale è della Novipiù, con un super Bernardo Musso, ex di giornata, miglior realizzatore a quota 26, capace di realizzare il canestro pesante della vittoria a tre secondi dalla fine. Per Casale ottimo Pinkins, con 19 punti, 11 rimbalzi e 8 falli subiti, e positivo Tinsley con 13 e 9 assist. Per Treviso 20 di Antonutti e 16 di Tessitori.

Inizio equilibrato, con Treviso che allunga sull’8-13 al 6° grazie alle triple di Wayns e Antonutti. Martinoni, Pinkins e Musso favoriscono il rientro Novipiù (16-18 al 7°). Un primo quarto in sostanziale punto a punto termina sul +1 De’ Longhi (21-22).

Pinkins, Martinoni e Cesana firmano il sorpasso Novipiù (29-27 al 13°), con il secondo periodo che si mantiene a punteggio basso e in equilibrio (33-33 al 17°). Tessitori e una tripla di Wayns danno il +4 trevigiano (34-38 al 18°), per il time-out di coach Ferrari. Ancora Wayns e Tessitori danno il +5 trevigiano di fine primo tempo (37-42).

Tessitori e Antonutti danno subito il +9 a Treviso in apertura di terzo quarto (37-46 al 21°). Pinkins e Musso riportano subito sotto la Novipiù fino al -1 (47-48 al 23°). Le triple di uno scatenato Denegri e di Pinkins ridanno il vantaggio alla Novipiù (60-58 al 27°), mentre per i veneti c’è un grande Antonutti. E’ parità alla terza pausa (63-63).

Chillo dà il +5 a Treviso, ma due triple di Valentini e Musso ridanno vantaggio a Casale (69-68 al 33°). Ancora Musso e Valentini allungano il parziale-Novipiù fino al +4 (75-71 al 34°). Wayns e Antonutti ridanno vita alla De’ Longhi, con uno 0-8 per il 75-79 del 37°. Due canestri pesanti di Musso e Tinsley ridanno la parità alla Junior, ma Imbrò dall’arco e Tessitori dalla lunetta riportano a +5 Treviso. Ma Casale non molla, Pinkins con un gioco da tre punti dà il -2. Lo stillicidio finale di liberi vede due errori di Burnett e Antonutti, e un superlativo Musso realizza da otto metri il triplone del vantaggio (91-90). Mancano tre secondi, l’ultimo assalto di Wayns non va a segno ed è finale per la Novipiù.

Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author