Nuova Pallacanestro Rieti, Eliantonio alla vigilia del match contro Scafati: "Vogliamo dimostrare di poter giocare contro squadre di livello"

Domani alle 18.00 la NPC Rieti tornerà a giocare tra le mura amiche del Palasojourner per difenderle dalla forte Givova Scafati. La squadra campana che già la scorsa stagione competé al vertice del campionato, ha costruito anche quest’anno una squadra per recitarvi un ruolo da protagonista.

«Giochiamo contro Scafati che è una squadra molto attrezzata – spiega coach Alessandro Rossi, primo assistente di Luciano Nunzi – per certi versi ancora in costruzione, hanno appena firmato un nuovo giocatore Linton Johnson, una squadra solida che ha tutti giocatori di buon livello, una squadra che come noi sta cercando i propri equilibri in questo inizio di campionato, perché, come noi, si è rinnovata quasi completamente. Sarà una partita difficile perché sono ben coperti in tutti i ruoli. Cerchiamo di approcciare alla partita con lo spirito giusto, la nostra arma dovrà essere quella di mettere in campo le nostre qualità e giocare alla nostra maniera. Dobbiamo essere bravi a sfruttare, qualora ce ne sia l’opportunità, il fatto che loro siano alla ricerca dei loro equilibri di squadra, ma non mi aspetto per questo una squadra non pronta».

Dopo la sconfitta rimediata a Ferentino, la squadra ha lavorato in settimana con l’intenzione di produrre una prestazione di migliore qualità, volendo dimostrare a se stessa e al pubblico amarantoceleste di avere le qualità per competere con squadre di alto livello.

«E’ stata una settimana in cui abbiamo lavorato molto bene – racconta Giacomo Eliantonio – spinti anche dalla cattiva prestazione di Ferentino, abbiamo trovato nuova energia e cercheremo di portare in campo il buon lavoro fatto fino adesso. Domani ci andremo a misurare con una delle squadre più importanti del girone. Scafati è stata costruita per un campionato di vertice e noi vogliamo dimostrare di poter giocare contro giocatori di alto livello, come sarà ogni domenica, visto che il campionato, nonostante sia ancora all’inizio, sembra sia ben livellato verso l’alto. Ci stiamo preparando per dare quello che ci è mancato domenica scorsa e cioè una maggiore aggressività e una maggiore lucidità».

Commenta
(Visited 50 times, 1 visits today)

About The Author