Olimpia Milano, Pianigiani: "Decisivo il secondo quarto. Condannati dai troppi errori"

Dopo la sconfitta di Barcellona, l’Olimpia Milano cade anche a Kaunas, rimediando il secondo ko di fila (4° in totale, 6-4 il record). Alla Zalgirio Arena termina 83-78 per lo Zalgiris, trascinato dalla doppia doppia di Brandon Davies (27+10 rimbalzi), con un secondo quarto da 22-8 di parziale che ha cambiato l’inerzia del match. All’Olimpia non sono bastate le prestazioni di Mike James (17+7 assist) e di Arturas Gudaitis (16+7 rimbalzi).

Il secondo quarto è stato sicuramente decisivo, nel momento in cui abbiamo perso controllo del ritmo della partita” – ha commentato Simone Pianigiani al termine dell’incontro – “Nelle nostre condizioni attuali, con tante assenze ma anche in termini di forma generale, sapevamo che rimontare sarebbe stato difficile“.

Abbiamo giocato un buon secondo tempo, ma abbiamo anche commesso tanti piccoli errori, tiri liberi, lay-up e qualche palle persa” – aggiunge l’head coach dell’Olimpia – “Per vincere una partita come questa devi essere solido per 40 minuti e noi lo siamo stati ‘solo’ per 36 o 37. In quel finale di secondo quarto abbiamo preso troppi tiri dopo un passaggio, perdendo la giusta fluidità“.

In questo momento stiamo pagando un po’ di fatica fatta per partire in questa EuroLeague nel modo giusto, cosa che abbiamo fatto. Stasera (ieri sera ndr) ci serviva di sicuro un secondo quarto migliore, per poterla spuntare“, ha concluso Pianigiani.

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.