OpenjobMetis Varese - Red October Cantù 95-64: i biancorossi si aggiudicano il derby contro i brianzoli

Grande spettacolo per il derby numero 140 tra Varese e Cantù, a festeggiare però è solo la squadra allenata da Caja che schianta gli avversari con un +31 che la dice lunga sull’andamento della partita. Varese ha dominato in tutte e due le metà campo, fornendo una prestazione veramente superlativa, Cantù ha tenuto per 15’ e poi si è dovuta arrendere allo strapotere fisico e tecnico con ottime percentuali al tiro di Varese.

La Gara

Stasera grande derby al PalA2A di Masnago, tra Varese e i cugini di Cantù. In campo due delle formazioni più titolate in Italia che purtroppo non attraversano un momento storico brillante. Varese arriva da due sconfitte consecutive, ma l’ultima al forum contro Milano ha portato buon gioco ed un positiva prestazione in generale. Cantù dopo un’estate un po’ agitata per problemi societari, sta trovando la chimica giusta in palestra con Sodini da poco eletto head coach.
I quintetti:

Coach Caja schiera: Wells, Waller, Okoye, Ferrero, Cain

Risponde coach Sodini con: Smith, Chappell, Culpepper, Crosariol

Il ritmo iniziale è molto alto come si addice ad un derby vero. Il primo parziale lo piazza Cantù che sembra più reattiva 6-11 al 5’. Da sottolineare uno schiaccione spettacolare in contropiede di Culpepper da palla rubata, azione da top ten settimanale. Varese esce da un time out nel migliore dei modi, inpatta la partita sul 12-12 al 7’ dopo due triple di Ferrero e Waller. Il 1° quarto finisce sul 20-16 per Varese dopo uno stoppatone dell’entrante Pelle che manda in contropiede Waller per 2 punti al bacio. Oltre all’americano anche Okoye è molto positivo catturando 6 rimbalzi.
Varese rientra in campo ancora più decisa e motivata spinta dal suo pubblico che assiste ad un’ottima partita da parte dei suoi beniamini da ambo i lati del campo. Tambone si iscrive a referto con 4 punti consecutivi siamo 25-16 al 12’. In difesa Pelle intimorisce gli avversari che non riescono ad entrare nel pitturato e sparacchiano dall’arco. Culpepper sembra l’unico in palla dei canturini, e con molto atletismo riporta sotto i suoi 25-24 al 15’. Un paio di perse per Cantù e Varese scappa con l’asse Ferrero – Cain. L’Openjobsmetis gioca veramente bene, è precisa anche nel tiro; 3 triple consecutive 2 di Okoye e una di Waller e il quarto finisce 48-35. Waller 16 pt. Culpepper 12pt. Nei rimbalzi Okoye già 10 e Cain 7.

Al rientro dall’intervallo lungo, Varese è sempre dominante e ricomincia da dove aveva finito il primo tempo, massimo vantaggio al 24’ 60-40. Ottimo capitan Ferrero che sulle ali dell’entusiasmo arriva a 14 pt. Ora è Burns che cerca di tenere a galla i suoi con impegno e fisicità sotto le plance, caricando di falli la difesa varesina. Ma è tutto vano, Cantù smette di difendere nessuno è pronto ad aiutare i compagni quando serve, Varese è troppo determinata ed energica, in più l’entusiasmo del PalA2A le dà ancora maggior spinta, 3° quarto in bacheca 70-45.
Lo spettacolo continua, no look di Cain per Avramovic che segna, Okoye sembra indemoniato è su tutti i palloni, e complice una Cantù ormai già sul pullman per il rientro in Brianza, portano il punteggio su un impietoso 77-47. Ora è accademia e show time a Masnago, parlano le statistiche e le standing ovation che Caja richiama facendo uscire uno ad uno gli attori di questo bellissimo film per Varese. Finisce 95-64
Il momento più importante risale al 2° quarto, quando Varese costruisce un parziale di 9-0 e spacca la partita. Le tre triple consecutive messe a segno da Okoye (2) e Waller i maggiori interpreti della serata annichiliscono e sconfortano Cantù, da quel momento in poi c’è solo una squadra in campo. Varese!

MVP con 35 di valutazione è un sorprendente Okoye, per lui anche 22 pt. Con 2/7 da 2 4/8 da 3 6/8 ai liberi e ben 18 rimbalzi. Nessuno come lui è stato così determinante in ogni momento della gara.

85% ai liberi per Varese, mentre Cantù si ferma al 47%
51 rimbalzi a 40 per i vincitori con 18 personali di Okoye e 11 di Cain, coppia di solisti del pitturato!

17 assist per Varese contro 11 degli avversari

17 punti per Ferrero con 4/5 da 2 2/5 da 3 e 3/3 ai liberi

5 stoppate inchiodate per un irriverente Pelle.

OPENJOBMETIS VARESE – RED OCTOBER CANTU’ 95-64 (20-16; 48-35; 70-45)

Openjobmetis Varese

Avramovic 5, Pelle 4, Natali, Okoye 22, Tambone 9, Cain 10, Ferrero 17, Wells 5, Waller 18, Hollis 5

Red October Cantù

Smith 7, Culpepper 16, Cournooh 9, Crosariol 2, Chappell 16, Burns 9, Qualls, Parillo 3, Thomas 2

Foto: Legabasket

Commenta
(Visited 44 times, 1 visits today)

About The Author