Ostuni si aggiudica il derby, Valle d'Itria sconfitto 75-80

 

La Cestistica Ostuni si aggiudica il derby e torna alla vittoria, una settimana dopo la

sconfitta casalinga contro l’Udas Cerignola: due punti che, in concomitanza con la

sconfitta di Mola ad Altamura, portano i gialloblù al primo posto in classifica, a pari

punti con lo stesso Mola, l’Udas e la sorprendente Monopoli.

Quella del PalaWojtyla contro gli uomini di coach Terruli, una buona squadra

nonostante la classifica non eccezionale (solo 2 punti per la vittoria casalinga contro

Ceglie all’esordio), non è stata affatto una partita semplice: in vantaggio di 13 punti

all’intervallo, dopo un autoritario secondo quarto, la Cestistica ha subìto il ritorno dei

padroni di casa, sospinti dalle triple di Gray e dai canestri di Colnago dopo la pausa

lunga, in un terzo periodo sottotono soprattutto nella prima parte. Un blackout

pericoloso assolutamente da non ripetere nelle prossime partite, in cui i ragazzi di

coach Curiale avranno di fronte avversari di altissimo livello come Altamura, Mola e

Nardò.

Al fianco di un Manchisi finalmente ristabilito dal punto di vista fisico (21 punti di

cui 18 nel solo primo tempo) e al solito inarrestabile Arik Smith (21 con 5 rimbalzi e

una gran difesa su Gray nell’ultimo quarto), la giocata decisiva per portare a casa la

vittoria è firmata da Stefano Mihalich: a 24 secondi dalla fine, sul punteggio di parità

a quota 75, è stato infatti il play scuola Reyer a strappare dalle mani di Lasorte il

pallone decisivo, per due punti facili in contropiede che hanno indirizzato la partita tra

le mani dei gialloblù.

Una sofferta ma importante vittoria per Ostuni, grazie anche al grande supporto del

suo pubblico accorso in massa a Martina Franca per quella che una volta era una

classica in queste categorie: la presenza sempre più folta sugli spalti è forse, insieme

agli eccellenti risultati, la nota più lieta di questo inizio di stagione.

“Abbiamo vinto una partita molto importante, un derby molto sentito da entrambe le

parti e davanti a un’ottima cornice di pubblico – le parole a fine partita di coach

Curiale – non era facile vincere, non è mai scontato, abbiamo subìto il terzo quarto nel

quale loro hanno fatto di tutto per rientrare in partita. Poi siamo stati bravi e lucidi

negli ultimi possessi. Dobbiamo ancora migliorare molto, il percorso è ancora lungo

ma i segnali sono positivi”. “Questa settimana sarà lunga, intensa e impegnativa –

conclude Curiale – abbiamo due scontri contro Altamura e Mola di Bari, entrambi in

casa nostra, che saranno molto importanti”.

TABELLINO

Valle d’Itria Basket Martina – Cestistica Ostuni 75-80 (14-14: 30-45; 59-59)

MARTINA: Caroli NE, Carmon 19, Terruli NE, Russo, Nwokoye, Lasorte 2, Gray

26, Colnago 14, Argento 14, Cassano NE. Coach: Terruli.

OSTUNI: Smith 21, Mihalich 10, Faraci NE, Manchisi 21, Franklin 11, Tanzarella,

Semerano NE, Masciulli 6, Calisi 2, Vorzillo 9. Coach: Curiale.

ARBITRI: De Tullio (BA), Ceo (BA).

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author

также читайте