Pall. Angri, rinnova Fabio Di Napoli e torna Giuseppe Luongo

In un team sono importanti sia gli acquisti che le riconferme. Questo lo sa bene l’Angri Pallacanestro, che si concentra sia sul mercato in entrata sia nel riconfermate i giocatori chiave all’interno del roster.

Dopo il capitano Forino, ora è il momento di uno di quei giocatori non chiave, ma cardine, sia in mezzo al campo che all’interno dello spogliatoio. Stiamo parlando di Fabio Di Napoli, il play classe 1981 amatissimo dai tifosi.
Il giocatore non ha bisogno di presentazione, lasciamo parlare le statistiche stagionali: 349 Punti; una media di 15,2 punti per gara, condite da 23 presenze. Insomma un top player che la dirigenza non ha voluto farsi scappare, poiché Fabio è un giocatore che in mezzo al campo fornisce sicurezza ed esperienza, e la sua riconferma all’interno della squadra è un chiaro segnale della società, che intende puntare ancora su di lui per continuare quanto di buono già fatto.
Di sicuro c’è il rammarico per l’infortunio finale, che gli hanno costretto a non giocare gara 2 e gara 3 della finale playoff, rammarico che di sicuro in lui cambierà in un desiderio di vittoria e di rivincita.

Ecco le parole del play: “Ho rinnovato un altro anno con Angri dopo aver trascorso uno dei miei anni migliori, sia cestisticamente che emotivamente. Mi sono sentito in una vera famiglia,una famiglia composta da un organico giovane ma con un gran modo di fare ,di crescere e ottenere risultati sul campo passo dopo passo. Quest’anno avrò modo di giocare ancora una volta con i miei amici di squadra, che io reputo fratelli, ed è questa la nostra forza, il motto della nostra squadra è “WeAreFamily”, e credo che calzi a pennello per noi. Speriamo in una grande annata, non vedo l’ora di ricominciare a sentire i nostri tifosi: sento già la mancanza del “caos”, non vedo l’ora di riabbracciarli”

Fabio ritroverà Forino, compagno di tante avventure cestistiche, e chissà che non vi siano altre “vecchie” conoscenze a calcare il medesimo parquet.

Gennaro Ferraioli, dirigente dell’area tecnica dell’Angri Pallacanestro: ” Come dirigente e giocatore di basket non posso che essere soddisfatto di avere Fabio con noi ancora un altro anno. Ritengo che Di Napoli sia un talento assoluto del basket campano e oltre. Come lui stesso ha sottolineato, il rapporto con i tifosi e più in generale con l’ambiente Angri Pallacanestro, contribuisce in modo determinante nelle scelte come nelle prestazioni di ogni singolo giocatore. Ritrovarsi in un ambiente che mette a proprio agio e magari ritrovarsi a giocare ancora con vecchi compagni di squadra, in uno sport come la pallacanestro, è di fondamentale importanza. Penso, inoltre, che Cimminella, il play under, trarrà grande beneficio dall’esperienza in serie C con Fabio.”

Non è finita qui, poichè Angri riabbraccia Giuseppe Luongo, cestista classe 91, Ala grande/centro, reduce da una stagione in B in quel di Maddaloni. Quello di Giuseppe è un ritorno all’interno del roster angrese; ha infatti già vestito la casacca angrese, nell’anno dell’esordio in serie C proprio con coach Massaro. Giuseppe è un giocatore dalla profonda esperienza, che vanta numerosi anni sia in serie C che in serie B.

Raggiunto telefonicamente, Giuseppe ha dichiarato:” sono felice di tornare qui ad Angri, dove ho già giocato nella stagione 2015/2016. Ci sono stati tanti fattori che mi hanno convinto a riabbracciare la società Angrese; uno di questi è la “Reunion” con coach Massimo Massaro. Nutro una profonda stima verso l’uomo ed il professionista,gli devo tanto della mia crescita come giocatore e non ho avuto alcuna esitazione quando ho saputo che avrei potuto rincontrarlo in una piazza a me così cara come Angri, dove ritrovo tanti amici e tanti rapporti nati due anni fa e mai persi di vista.”
Ha poi continuato dicendo “Tornare a giocare ad Angri per me significa tornare a casa. Sono molto emozionato del poter riabbracciare tutti,un ambiente familiare che ti mette in condizione di poter rendere al meglio; sono abituato a dare priorità ai valori umani e ció si sposa perfettamente con i princìpi di questa società. In quest’ultimo anno a Maddaloni (che saluto con affetto), ho avuto modo di conoscere tanti palazzetti in giro per Italia e campi piuttosto caldi, ma devo ammettere che un pubblico come quello di Angri non ha nulla da invidiare a nessuno. Ricambierò il loro sostegno con il massimo attaccamento a questi colori, ci vediamo presto e forza Angri!”

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Angri Pallacanestro

Commenta
(Visited 109 times, 1 visits today)

About The Author

доставка воды киев

our company

читать далее