Pall. Crema-Virtus Padova 74-64, Crema vince ed aggancia il gruppo di testa

La Pallacanestro Crema sfrutta la ghiotta occasione e battendo la Broetto Virtus Padova al termine di 40′ di accesissima battaglia raggiunge il gruppo delle favorite in testa alla classifica a quota 12 punti.

La formazione di Baldiraghi ha sciorinato una prestazione tutta sostanza, soprattutto nel secondo tempo, venendo a capo di un incontro dimostratosi complicato come preventivato alla vigilia.

Padova, che rispetto a domenica scorsa recuperava il centro Nobile e poteva contare su uno Stojkov per la prima volta in campo con un minutaggio sostanzioso, ha comandato gioco e punteggio per lunghi tratti del match, poi risolto grazie alla buona prestazione corale dei cremaschi, tra i quali hanno brillato per l’ennesima volta Liberati, autore di 26 punti, e Bozzetto, 9 punti e 13 rimbalzi.

Pronti via e Liberati porta i primi due punti in penetrazione.

Dopo un canestro di Ferrara le triple di De Min e Liberati, intervallate dalla schiacciata di Bozzetto, facevano prevedere un pomeriggio tranquillo. Niente di più diverso, Padova non sbagliava più niente, Canelo infilava sette punti consecutivi e con i centri di Crosato e Salvato gli ospiti completavano un parziale di 12/0 guidando il punteggio per 15/10. Era ancora Liberati a togliere le castagne dal fuoco, ma Crema faticava molto a trovare buoni tiri e soffriva in difesa su Canelo e Lazzaro.

Crema doveva dosare il minutaggio di Pasqualin, gravato di falli, ma riusciva a non pagare dazio, pur restando sotto nel punteggio. Pat Baldiraghi pescava in panchina un ottimo Petronio, che con 4 punti (10 alla fine) ed una buona applicazione difensiva teneva costante il rendimento della squadra, alla quale anche il giovane Bovo portava il proprio contributo con una tripla ed un rimbalzo in due minuti di gioco.

L’ingresso di Tardito creava qualche problema in più alla manovra offensiva dei veneti, che chiudevano il primo tempo avanti 38 a 37, con tripla di Liberati a fil di sirena.

Il secondo tempo vedeva un’emozionante altalena nel punteggio.

Crema si avvantaggiava di sei punti ma Padova rientrava fino a meno due, ma quattro punti consecutivi di Petronio ristabilivano le distanze.

Bozzetto e compagni alzavano al massimo l’intensità difensiva nell’ultima frazione. Crema non segnava moltissimo, ma Padova ci metteva 4’16” a trovare il primo canestro.

Cinque punti consecutivi di Liberati portavano al primo vantaggio in doppia cifra, arrotondato poi da Pasqualin e Petronio. Prima che Canelo trovasse la tripla il vantaggio cremasco aveva toccato quota 17 (69/52) ed il match appariva deciso.

Padova arrivava anche a -10 nei minuti finali, senza però riuscire a riaprire davvero l’incontro.

Finiva 74 a 64, con la Pallacanestro Crema a godersi il primato in classifica, assieme ad Orzinuovi, Cento, Piacenza e Bergamo.

Comunicato a cura di Marco Cattaneo

Commenta
(Visited 64 times, 1 visits today)

About The Author

ここに

читайте здесь www.nl.ua