Piacenza, coach Steffè: "Mi aspetto una Alto Sebino in cerca di riscatto, dobbiamo tenere alta l'intensità"

L’obiettivo è la conferma in quel di Pisogne per la Bakery Piacenza, dopo la convincente vittoria casalinga contro Reggio Emilia in una partita iniziata con il giusto piglio e proseguita, nel secondo tempo, con la convinzione necessaria a portare a casa i due punti.

“Sabato nei primi due quarti abbiamo costruito tanto in attacco concretizzando poco”, conferma coach Furio Steffè, ripercorrendo le parole a caldo in conferenza stampa nell’immediato post-partita, “mentre nel secondo tempo alzando l’intesità della difesa abbiamo trovato maggiore fiducia in attacco. Questo ha fatto la differenza”. Sulla stessa linea d’onda anche Matteo Samoggia, autore di due importanti triple contro i reggiani: per l’ala di origine sarda si è trattato di “un grande passo avanti rispetto a Lecco, perché siamo stati noi ad aggredire da subito la partita invece di aspettare che la stessa ci venisse incontro. Cosa che per altro, e lo abbiamo visto, non sempre accade”.

Da qui la Bakery vorrà ripartire sabato (palla a due alle ore 20:30) in quel di Pisogne contro i padroni di casa della Vivigas Alto Sebino: “Incontreremo una buona squadra, Alto Sebino, su un campo che abbiamo già calcato in precampionato”, prosegue Samoggia. “Dovremo iniziare con la testa giusta, senza pensare ai pronostici, ai discorsi sulla carta che potrebbero indicarci come favoriti: a me però non piace parlare di queste cose. Se partiremo bene e riusciremo ad essere attenti al loro gioco fisico saremo in grado di disputare una bella partita. E’ questa la cosa importante”.

Il profilo degli avversari della Pallacanestro Piacentina è tracciato da Furio Steffè: “Affronteremo una squadra giovane, che ha giocatori di talento ma che è particolare: alterna vittorie e sconfitte, impensierendo Orzinuovi fuori casa. Noi questa settimana abbiamo lavorato su noi stessi perché, ridotti ai minimi termini da infortuni ed acciacchi, abbiamo cercato di tenere alta l’intensità. Cosa mi aspetto di trovare sabato? Una Alto Sebino in cerca di riscatto, cosa che ha già dimostrato dopo ogni sconfitta”.

Note – Dopo l’infortunio occorsogli durante la sfida contro Reggio Emilia, Matteo Soragna non sarà del match: per lui gli esami a cui è stato sottoposto hanno evidenziato un trauma contusivo al costato con conseguente lesione muscolare. Tempi di recupero da valutare. Due i precedenti tra Piacenza e Costa Volpino, una delle due anime che nel 2014 hanno dato vita alla Pallacanestro Alto Sebino: 1-1 in DNB nel 2012/2013 (80-70 all’andata per i lombardi, 78-67 al ritorno in favore dei biancorossi).

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author

источник

www.alex-car.com.ua/cart/mark/292