Proger Chieti-Aurora Jesi 85-79, gli abruzzesi pongono fine all'imbattibilità di Jesi

Proger Chieti – Aurora Basket Jesi 85-79 (24-17, 43-32, 63-59)

Alla contesa, Chieti scende sul parquet con Venucci, Golden, Davis, Sergio e Mortellaro; risponde l’Aurora con Battisti, Davis, Bowers, Benevelli e Maganza. La partita è sin dalle prima battute avvincente, i padroni di casa sono molto concreti dall’arco con Davis e Venucci, sebbene in fase di non possesso soffrono la fisicità di Maganza e Benevelli sotto le plance. Jesi risponde alla verve di Chieti con il due su due dall’arco di Battisti, ben smarcato più volte dal poderoso giro palla, imposto da coach Cagnazzo, e grazie anche già citato Maganza, con 6 punti a referto dopo appena tre minuti di gioco. La Proger con il passare dei minuti, aumentando la pressione difensiva. fa crescere il suo vantaggio fino a +9 (24-15) grazie ai contropiedi di Golden e Piazza. Il primo quarto termina sul 24-17, con il play Alessandri ad alleggerire nel finale il passivo per Jesi.

Nel secondo periodo, pronti via e Chieti sfodera un parziale di 7-0: Davis da tre, Piazza e Venucci portano la Proger al massimo vantaggio, 30-17. Gli ospiti hanno il merito di restare in partita nonostante il brutto avvio di quarto e progressivamente accorciano le distanze con Davis, che sfrutta al meglio un canestro più tiro supplementare per un fallo subito da Zucca (30-20). Jesi prova a rimettersi in partita appoggiandosi soprattutto sul lungo Maganza, ma la difesa disegnata da coach Galli a questo punto della gara contiene bene la fisicità del lungo jesino. Chieti è brillante in attacco e chiude il quarto sul 43-32, con Cade Davis mattatore indiscusso dell’incontro con 15 punti a referto, 3/6 da tre e 3/5 da due.

Alla ripresa dall’intervallo lungo, con le squadre che ripropongono lo stesso starting five, Bowers e Dwayne Davis realizzano subito cinque punti, mettendo sin da subito il fiato sul collo a Chieti. Venucci e Chris Mortellaro però ristabiliscono il +11 (48-37). Chieti sembra avere una marcia in più, Golden e Sergio fanno prove di fuga ma Bowers e Davis smorzano gli entusiasmi biancorossi (55-45). Chieti sembra poter chiudere il conto in anticipo con il duo a stelle e strisce Golden-Davis, portandosi sul +14 (59-45). Non è così. Nel finale del terzo periodo, le Furie abbassano la guardia e Jesi ne approfitta prontamente, sfoderando un parziale di 4-14 (63-59) e riaprendo una partita che sembrava ormai archiviata.

Nel quarto periodo, Chieti torna rinvigorita dai due minuti di break e mette subito a referto un parziale di 8-2, che sembra una grossa ipoteca sul risultato finale (71-62). Jesi però non molla con il passare dei minuti lima lo svantaggio sino ad arrivare a -4. Chieti perde lucidità in attacco e gli arancioblu ne approfittano. In casa Proger si teme la beffa ma nelle mani di Davis e Mortellaro ci sono i punti finale che impediscono a Jesi il ribaltone finale. Chieti vince per 85-79, mettendo fine all’imbattibilità dei marchigiani e aggiudicandosi due preziosissimi punti.

PROGER CHIETI: 85

Mortellaro (7/10 da 2 e 7 r.) 16, Clemente n.e., , Piazza (3/6 da 2, 0/2 da tre e 4/4 tl) 10, Allegretti (0/2 da tre e 2 r.), Venucci (1/1 da 2, 3/3 da tre, 1/2 tl e 3 r.) 9, Piccoli (1/6 da tre, 3 r. e 3 p.r., 7ass.) 3, Ippolito n.e., Zucca, Sergio (2/2 da 2, 1/5 da tre, e 2 r.) 7, Davis (6/10 da 2, 4/8 da tre, 2/2 tl, 3 r., 3 p.r., 6 ass.) 26, Golden (5/10 da 2, 0/1 da tre, 4/5 tl, 2 r.) 14. Tot: 24/40 da 2 (60%) – 8/27 da 3 (30%) – 25 rimb. – 11 p.p. e 9 p.r. – COACH: Galli

AURORA JESI: 79

Alessandri 2, Mentonelli, Battisti 6, Scali, Maganza (6/9 da 2 e 2 r.) 15, Moretti, Janelidze, Bowers (8/12 da 2 e 0/3 da 3) 18, Vita Sadi, Davis 6/8 da 2 e 3/7 da tre) 26, Benevelli (2/5 da 2 e 1/1 da tre) 7, Picarelli (1/1 da 2 e 1/3 da 3) 5. Tot: 24/40 da 2 (60%) – 7/18 da 3 (39%) – 30 rimb. – 12 p.p. e 4 p.r. – COACH: Cagnazzo

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Pallacanestro Chieti

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author

читать далее