Proger Chieti-Dinamica Mantova 88-93 d.t.s., i ragazzi di Galli finiscono ko all'overtime

Proger Chieti – Dinamica Mantova (25-27, 40-46, 54-61, 77-77) 88-93 d.t.s.

Le Furie scendono in campo con Venucci, Golden, Davis, Sergio e Mortellaro; coach Martellassi risponde con Giachetti, Corbett, Daniels, Amici e Candussi. La Proger inizia l’incontro in maniera solida e compatta: dopo quattro minuti di gioco, complice la difesa virgiliana, Chieti è avanti 15-6. Sotto le plance Mortellaro domina in attacco e in difesa, creando non pochi grattacapi alla difesa impostata da coach Martelossi. Mantova, dal canto suo, cresce con il passare dei minuti, affidandosi alle rapide ripartenze di Corbett, ai punti preziosi di Casella, subentrato ad un Daniels non pervenuto, e alla precisione chirurgica dall’arco, con l’80% a referto. Questi elementi porteranno Mantova a toccare il primo vantaggio (23-24) quando manca un minuto al termine del quarto. Galli chiama timeout per riordinare le idee ai suoi, ma Mantova chiude la prima frazione in vantaggio per 27-25.

Nel secondo quarto, Mantova prova a prendere il largo con Bryan e Amici, la Proger risponde con le triple di Davis, anche se non sono sufficienti per materializzare il vantaggio. I teatini non sono particolarmente fortunati al tiro: i tiri aperti dei cecchini biancorossi finiscono sempre sul ferro. I virgiliani conducono l’incontro senza particolari patemi ma quando Vencato manca l’appuntamento con il più facile dei canestri a Candussi viene fischiato fallo antisportivo, il quarto personale. Una brutta tegola per Martelossi, perché il centro di Mantova nel corso del secondo periodo aveva ben chiuso Chris Mortellaro, fermo a quota 11 punti. Nonostante ciò, al termine del quarto Mantova è avanti di 6 punti (40-46), con Casella( 12) ed Amici (11) best scorer per gli ‘Stings’; per Chieti, 11 punti per Chris Mortellaro e 10 per Cade Davis.

Alla ripresa dall’intervallo lungo, entrambe le squadre presentano gli stessi quintetti di partenza. Davis accorcia le distanze con una velenosa penetrazione, ma Corbett gela gli entusiasmi del PalaLeombroni con una tripla allo scadere dei ventiquattro secondi (42-49). Sergio infiamma nuovamente il pubblico con una bomba (45-49), ma Mantova di esperienza riesce a controllare il volenteroso attacco della Proger. Con il coltello tra i denti, la Proger tenta di rimettere in carreggiata l’incontro ma perde Davis gravato di quattro falli e, al termine dei trenta minuti, Mantova conduce ancora di sette lunghezze (54-61).

Nell’ultimo periodo, Mantova tocca subito i +9 di vantaggio (54-63) con il solito Casella, mettendo una seria ipoteca all’incontro. Venucci e Davis provano a scuotere Chieti con conclusioni sia dalla media distanza che dall’arco. Gli ospiti rispondono egregiamente ai colpi dei padroni di casa e controllano l’incontro cercando di sfruttare al massimo i 24 secondi. Ma Chieti ha un’arma in più, ed è il cuore. Amici commette ingenuamente il suo quinto fallo personale, mandando Golden alla lunetta che accorcia la distanza (73-75), Giachetti è cinico e sfugge alla difesa tessuta da Galli, portando Mantova sul +4 (73-77), ma Piccoli e Davis pareggiano i conti (77-77) a diciotto secondi dalla fine. Un finale vietato ai deboli di cuore: Mantova ha in mano la palla del vantaggio ma l’occasione è vanificata da Giachetti. Si va dunque al tempo supplettivo.

Nei cinque minuti aggiuntivi, Piccoli porta subito Chieti avanti, Giachetti pareggia i conti della lunetta (79-79), Davis tiene a galla Chieti ma, quando l’esterno di Oklahoma viene ben chiuso dai difensori mantovani, Corbett mette dentro una tripla che ipoteca il primo successo in stagione di Mantova (81-86). Chieti non ha più la forza di reagire e così gli ‘Stings’ espugnano il PalaLeombroni per 88-93.

PROGER CHIETI: Golden 18 (6/17 da 2) , Mortellaro 19 (8/15 da 2 – 8 rimb.) Clemente n.e., Piazza, Allegetti 2, Venucci 10 8(2/4 da 2 – 1/3 da 3), Piccoli 7, Ippolito n.e., Zucca, Sergio 7, Davis 25 (5/8 da 2 – 5/9 da 3 – 7 rimb.) Coach: Galli

DINAMICA GENERALE MANTOVA: Daniels 4, Vencato 3, Giachetti 12 (4/4 da 2), Timperi 1, Candussi 9 (3/4 da 2 – 3 rimb.), Casella 15 (3/3 da 3), Amici 14 (2/5 da 3), Corbett 18 (4/6 da 3), Gergati 2, Bryan, 15 (3/4 da 2 – 9/12 t.l.) Morello n.e., Rinaldi n.e.. Coach: Martelossi

Note: Chieti tiri: totali 33/572, da 3 7/19, tiri liberi 15/25, Rimbalzi: dif. 21, of. 11, tot. 32. Mantova tiri: totali 29/54, da 3 9/21, tiri liberi 26/34, Rimbalzi: dif. 29, of. 7, tot. 36.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Pallacanestro Chieti

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author