PSA Modena, ufficiale il ritiro del capitano Andrea Storchi

PSA Modena, si ferma il capitano Andrea Storchi

Dopo tanti anni da protagonista sui parquet di tutta Italia e diverse esperienze con la canotta azzurra della nazionale militare Andrea Storchi ha deciso di prendersi una pausa dal basket giocato.

La PSA ringrazia Andrea per l’ultima tappa della sua brillante carriera e aver contribuito da capitano alla salvezza della prima squadra; il presidente Vassalli commenta così la scelta di Andrea: “Siamo ovviamente dispiaciuti di non aver con noi Storchi per la prossima stagione; capiamo e rispettiamo la sua scelta e gli facciamo i nostri più sinceri auguri per la sua vita privata e professionale. Lo abbiamo aspettato fino all’ultimo; sapendo il valore che rappresenta per noi un giocatore come lui, modenese e il nostro capitano. Lo ringraziamo per quanto fatto per la PSA nella scorsa stagione: sostituirlo non sarà facile considerando anche il poco tempo a disposizione, ma guardiamo avanti cercando sempre di migliorarci.”

Questo invece le parole scelte da Andrea:

“Ringrazio la società nelle persone del presidente Oreste Vassalli; il responsabile Stefano Michelini e la Miriam per il lavoro profuso in tutta la stagione ma sopratutto dico grazie a quelli che stanno dietro a lavorare instancabilmente come i vari Natale, Max, Giobbe ed in particolare Davide Mazzi suo figlio Ermes e il buon Baroz, senza dimenticare Giovanni, factotum di tutte le attività legate a comunicazione, organizzazione e gestione eventi. Persone che contribuiscono quotidianamente al miglioramento della PSA. Saluto tutte le famiglie e i tifosi piccoli e grandi che ci hanno seguito quest’anno ed in particolare il mio gruppo 2005 di Modena Ovest che è stato capace di trasmettermi emozioni vere.

Finiti i saluti è il momento delle spiegazioni; ho deciso di fermarmi dopo ben 22 anni di campionati pro e semiprofessionistici e 26 di basket giocato per motivi di lavoro e personali. La cosa non è stata assolutamente semplice da digerire e metabolizzare; ma arriva quel momento in cui sai di avere dato tanto da giocatore ed hai avuto la fortuna di poterlo fare come professionista per tanti anni in cui bisogna passare dall’altra parte, diventare grandi ed affrontare la vita reale da adulto che significa famiglia e lavoro . Detto questo, in cuor mio spero possa essere solo un arrivederci e faccio un grosso grosso, ma davvero grosso in bocca al lupo al futuro della PSA Modena; dal “Kapitano” ed uno dei suoi più grandi tifosi.

Ufficio Stampa PSA

Commenta
(Visited 89 times, 1 visits today)

About The Author

Дапоксетин 60 мг

у нас