Pu.Ma. Trading Taranto, Enihe: "Abbiamo buttato via la vittoria negli ultimi possessi"

 

È passata la festa di Halloween e quella di Ognissanti ma resta la delusione e il rammarico in casa Pu.Ma. Trading Taranto per l’occasione persa, insieme alla partita, ad Ortona. Tre quarti perfetti, una partita condotta in vantaggio sin dal primo possesso, anche a +12, e poi la flessione nel finale e quell’ultimo minuto in cui la We’re ha operato il sorpasso in contumacia Procacci. Nemmeno la buona prestazione personale consola Emanuel Enihe che coach Putignano è stato quasi costretto a gettare nella mischia visto il forfait di Chiacig. La giovanissima 17enne ala romana ha ripagato la fiducia riposta in lui con 13 punti, 6 rimbalzi, 5/7 al tiro, una tripla e una stoppata. Ma la vittoria è un’altra cosa: “È una magra consolazione per me anche se sono stato contento di aver giocato tanto e di aver fatto bene però l’obiettivo di squadra è un altro, era quello di vincere e per come è andata la partita lo avremmo meritato”.

Difficile dare una spiegazione a cosa è accaduto nell’ultimo quarto e in quegli ultimi minuti: “È stato davvero un peccato perdere la partita così perché ce la siamo giocata alla grande però negli ultimi possessi abbiamo fatto un po’ di confusione e non abbiamo gestito al meglio la palla”. Facile pensare all’inesperienza e mancanza di maturità ma Enihe prova a trovare un’altra chiave di lettura: “Sì, forse sarà anche così però non deve essere una scusa quella della maturità perché credo che in alcuni momenti non sia solo questione di esperienza o maturità ma anche di lucidità che ci è mancata in quell’ultimo minuto in cui eravamo ancora in vantaggio seppur di poco”. Non farà classifica ma la prova generale offerta dal Cus Jonico messo di fronte all’assenza del suo giocatore più forte e rappresentativo è stata confortevole: “Diciamo che nella sfortuna – sottolinea Ehnie – di non poter contare sull’apporto di un giocatore così fondamentale come Roberto siamo stati bravi a seguire le indicazioni del coach giocando una partita di ritmo e intensità”.

Adesso alle porte, del PalaMazzola, c’è la fortissima Poderosa Montegranaro rimasta ferma nell’ultimo turno di campionato a causa del rinvio della partita contro Rimini dopo il terremoto di domenica mattina. Emanuel conosce bene uno dei punti di riferimento della Xl Extralight, cioè l’ex Martina, Marcelo Dip: “Sarà una partita tostissima per noi quella di domenica, con Dip ci ho giocato l’anno scorso all’Eurobasket Roma, è un giocatore che sposta gli equilibri, è davvero forte è uno che difficilmente sbaglia una partita e se non fa tanti punti è fondamentale comunque per il gioco dei compagni”. Ma la Pu.Ma. Trading Taranto ha dimostrato di non essere mai sconfitta in partenza. E domenica aspetta i suoi tifosi al PalaMazzola per dare il massimo, anche di più.

CAMPAGNA ABBONAMENTI ANCORA APERTA – Dal lunedì al venerdì, negli orari: 10.30-12.30 e 18-20, al PalaMazzola è ancora possibile sottoscrivere le tessere ad un prezzo invariato rispetto alla scorsa stagione: 50 euro l’abbonamento intero, 35 il ridotto (per over 65, studenti e militari). Il Cus Jonico, società capofila del “Progetto Giovani” con Virtus Pallacanestro Taranto e De Florio offrirà ai genitori dei piccoli cestisti la possibilità di sottoscrivere due abbonamenti al prezzo di uno. Ma non finisce qui: le altre società locali potranno, semplicemente affiliandosi all’iniziativa, usufruire della stessa promozione.

 

Fonte: Ufficio Stampa Pu.Ma. Trading Basket Taranto & Virtus Taranto

           

Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author

доставка питьевой воды

полотенцесушители