Rieti si impone contro la Virtus Roma 97-84

Continua la serie negativa in trasferta per la Virtus Roma che a Rieti cede 97-84 alla Npc. Dopo un primo quarto equilibrato i sabini costruiscono tra secondo e terzo quarto il vantaggio decisivo per la vittoria grazie all’impatto di Hearst (22 punti). Roma ha provato a rimanere in partita fino alla fine senza però mai riuscire a riagganciare Rieti nel punteggio. Ritmi subito alti in un primo quarto dal doppio volto. La Virtus infatti parte bene e grazie ai 7 punti di Chessa si porta sul 10-18 con 3:30 sul cronometro; la Npc però non si lascia spaventare e guidata da 9 punti di Carenza risponde con un 15-0 che viene interrotto solo dalla tripla di Roberts sulla sirena per il 25-21 di fine quarto. 7 punti di Parente in avvio di secondo quarto riavvicinano la Virtus, 32-30 dopo 2’ di gioco, ma ancora una volta non si fa attendere il parziale dei padroni di casa che vanno sul 43-34 con 4’ da giocare. Roma si appoggia a Roberts (8 nel quarto) per rimanere in partita e andare all’intervallo sotto 51-43. Di ritorno dagli spogliatoi c’è Parente in quintetto in luogo di Landi. È proprio il play torinese a iniziare nuovamente bene con 5 punti che riavvicinano Roma sul 58-55 dopo 4’, nonostante il terzo fallo di Thomas commesso poco prima. La Virtus però non riesce a riagganciare i sabini: anche stavolta arriva puntuale il parziale di 7-0 che con 4:30 sul cronometro fa toccare ai padroni di casa la doppia cifra di vantaggio sul 65- 55. Gli uomini di coach Bechi affidano la reazione ancora a Parente (10 nel quarto), ma le triple di Hearst e Tommasini nell’ultimo minuto di gioco portano la gara nelle mani della Npc che chiude il quarto avanti 79- 65. La Virtus non si dà per vinta e inizia l’ultimo periodo con un 0-9 che dopo 3’ la riporta sotto 79-74. I padroni di casa sono però bravi a resistere all’assalto romano non permettendo alla Virtus di avvicinarsi ulteriormente e chiudono 97-84. Per Roma prossimo impegno domenica 11 marzo in casa con Cagliari dopo la sosta per le Final Eight di Coppa Italia. Questo il commento di coach Luca Bechi in sala stampa: «Abbiamo avuto un discreto approccio andando avanti 10-18, poi ci siamo disuniti alla reazione di Rieti perdendo ritmo per rimanere attaccati alla partita e soprattutto concedendo troppi canestri. Abbiamo alternato zona e uomo per rallentarli ma abbiamo concesso troppe penetrazioni al ferro, abbiamo provato anche con quattro piccoli visto anche un piccolo infortunio di Landi alla caviglia. Con l’assetto piccolo siamo stati più aggressivi ma comunque a strappi, nei momenti in cui siamo tornati sotto dovevamo essere più bravi e lucidi. Nella sosta contiamo di recuperare i nostri infortunati e di mettere in ritmo chi è stato fuori e lavoreremo per preparare al meglio il rush finale del campionato e ritrovare gli equilibri. Ma il vero passo in avanti che dobbiamo fare è sull’attitudine, ora le gare diventano sempre più pesanti e noi dobbiamo crescere nelle fasi del gioco con un atteggiamento che sia consapevole del momento difficile ma allo stesso tempo giocare con positività per avere un approccio che sia più costruttivo». e-mail: [email protected] Npc Rieti – Virtus Roma 97-84 (25-21; 51-43; 79-65;) Npc Rieti: Tommasini 15, Hearst 22, Savoldelli 5, Casini 12, La Torre 9, Olasewere 9, Conti, Gigli 11, Marini 2, Carenza 12, Mariantoni ne, Bizzoni ne. All. Rossi. Virtus Roma: Basile ne, Maresca 4, Chessa 14, Baldasso 5, Lucarelli ne, Landi 5, Filloy, Roberts 21, Thomas 18, Parente 17. All. Bechi.

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author

ссылка

www.steroid-pharm.com

www.best-cooler.reviews/category/cooler-shock/