A San Marino Poker al cardiopalma

PALL. TITIANO SAN MARINO – NEW FLYING BALLS OZZANO 71 -74

Parziali: 21-18; 36-34; 50-55

 

SAN MARINO: Frigoli 9, Gamberini ne, Macina, Polverelli 12, Rinaldi 15, Bianchi 17, Borello ne, Amadori 6, Zannoni 8, Gambi ne, Riccardi ne, Balestri 4 – All. Foschi

 

OZZANO: Montanari ne, Masrè 17, Morara 4, Folli 6, Magagnoli 2, Lalanne, Betti ne, Guazzaloca 8, Martini 2, Cutolo 8, Gianasi 8, Agusto 19 – All. Grandi

 

Arbitri: Casabona – Zambelli

 

 

E’una partita vietata ai deboli di cuore quella vinta dai New Flying balls sul difficilissimo campo di San Marino.  71 a 74 recita il tabellone finale, con la La.CO. Ozzano che arriva così al turno di riposo da capolista imbattuta. Come lei solo l’Orva Lugo.

 

Quaranta minuti di partita giocati sui binario dell’equilibrio. Dopo 5 minuti gli ospiti conducono 5-10 trascinati da 6 punti di Agusto. Dall’altra parte Rinaldi, Polverelli e una bomba di Frigoli capovolgono in 3 minuti la situazione (17-12). Una tripla sulla sirena di Cutolo avvicina Ozzano al -2 alla prima sirena (21-19).

 

Troppe distrazioni in difesa per la La.CO. che in avvio di secondo periodo torna a -6 (25-19); l’ingresso in campo di Aldo Martini risulta determinante soprattutto in fase difensiva mentre Agusto al minuto 17 schiaccia il controsorpasso Flying (30-32). SI accendono gli animi nel finale di quarto sia in campo (tecnico a Guazzaloca) sia sulle tribune, si va all’intervallo lungo con i padroni di casa avanti di 2 lunghezze (36-34).

 

Frigoli e Bianchi da una parte, Agusto e Gianasi dall’altra, rendono un terzo quarto equilibrato per 9 minuti (50-49 al 29’); Nell’ultimo minuto del quarto Masrè e Folli realizzano uno 0-6 di parziale che regala ad Ozzano il +5 all’ultimo mini break (50-55).

 

Grande difesa ozzanese in apertura di quarto: per tre azioni consecutive per San Marino scadono i 24 secondi, dall’altra parte Mattia Masrè si scatena (17 punti in tutto per lui) e ad 8’30” dalla fine Ozzano trova il massimo vantaggio (50-60). Nel momento in cui i Flying sembrano involarsi verso la vittoria iniziano i problemi, con diverse palle perse e rimesse regalate agli avversari. Per il Titano Bianchi ringrazia e con un 7 a 2 di parziale riapre nuovamente il match (59-62 a -6’).  Nei minuti successivi il protagonista fra i padroni di casa rimane lo stesso Bianchi che trova con facilità la via del canestro. Due liberi di Polverelli a 2’ dalla sirena finale regala a San Marino il nuovo vantaggio (69-68). La tensione si fa sentire, Gianasi non fallisce i liberi del 69-70 ma dall’altra parte Bianchi realizza il 71-70 a meno di 60 secondi dallo scadere. Morara sbaglia da sotto ma Guazzaloca recupera su Polverelli e, in contropiede, si invola per il 71-72 a 30” dalla fine. Rinaldi sbaglia, Guazzoloca si prende il rimbalzo, il fallo e, freddissimo, fa 2/2 in lunetta per il 71-74 con 8” da giocare. L’ultimo tiro è per San Marino, ma la tripla sulla difesa di Cutolo non va da nessuna parte. Dopo 40 minuti di pura sofferenza Ozzano si aggiudica i due punti in palio e vola a quota 8 in classifica. Nel prossimo week-end, come detto, si riposa. Fra 15 giorni trasferta a Montecchio.

 

Ufficio Stampa NFB Ozzano
Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author