Infa Feba Civitanova Marche: secondo stop consecutivo per le ragazze di coach Alberto Matassini

L’INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE VIENE FERMATA DALLA DELSER UDINE

Secondo stop consecutivo per l’Infa Feba Civitanova Marche. Le momò vengono battute a domicilio dalla Delser Udine per 55-61 al termine di una gara combattuta. Le biancoblu sono andate a sprazzi, non riuscendo ad essere costanti per tutto il corso della sfida ed hanno subito la fisicità e l’agonismo di alcune giocatrici ospiti, una su tutte la Ofomata. La compagine di coach Medeot ha dimostrato di essere una formazione compatta e quadrata però rimane il rammarico per questa sconfitta che arriva dopo le ottime prestazioni contro Marghera e Bologna. Il tempo per recuperare e mettersi alle spalle questo risultato non manca comunque la Feba saprà reagire come ha dimostrato in passato.

Partenza a razzo della Delser Udine che si porta subito sullo 0-5 con il tandem Vicenzotti – Ofomata. Le ragazze di coach Alberto Matassini rimangono in partita, rincorrendo pero’ per tutta la prima frazione. Nel finale black out per le biancoblu così le friulane volano sull’11-22 che chiude il quarto. Nel secondo periodo la Feba rientra prepotentemente in gara, arrivando prima sul 23-28 a meta’ quarto con le triple di Scibelli e Ceccarelli, ma le ospiti non mollano e tentano un nuovo allungo a 4′ dal termine con il canestro della Bianco (23-25). Ultime battute concitate con errori da ambo le parti ma le momo’ chiudono sul 29-33, con i due tiri liberi di Perini allo scadere. Alla ripresa delle ostilità si realizzano pochi canestri, complici diversi errori da parte delle due formazioni. Le biancoblu impattano sul 36-36 con la tripla di Perini ma ancora una volta le friulane riescono a  chiudere avanti sul 40-43. Ci si aspetterebbe la reazione della Feba che però non arriva. Infatti le arancioni spezzano di nuovo l’equilibrio della gara grazie alla Vicenzotti e alla Ofomata, vera spina nel fianco per la difesa biancoblu, toccando a metà frazione il +10 (42-52). Le ragazze di coach Matassini provano una reazione con Ceccarelli e Perini, recuperando lo svantaggio fino al -3 (50-53), tuttavia la Feba fallisce alcuni canestri importanti mentre la Delser Udine è più cinica. Gli ultimi tiri dalla lunetta delle arancioni servono per fissare il punteggio sul 55-61 finale.

 

INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE – DELSER UDINE 55-61 (11-22; 29-33; 40-43)

 

FEBA CIVITANOVA MARCHE: Orsili, Zaccari ne, Perini 15, Bocola, Trobbiani, Ceccarelli 18, Ostojic 9, Scibelli 9, Mataloni 4, Marinelli, Stronati ne All. Matassini

DELSER UDINE: Bianco 4, Ciotola ne, Beltrame 3, Mancabelli 5, Sturma 2, Vicenzotti 16, Pontoni 1, Da Pozzo 3, Rainis 4, Ofomata 23 All. Medeot

Arbitri: Lorenzo Lupelli di Latina e Sara Sciliberto di Messina

Note: Tiri da due:  Feba Civitanova Marche (16/36 44%), Delser Udine (20/42 48%). Tiri da tre: Feba Civitanova Marche (4/18 22%), Delser Udine (4/15 27%). Tiri liberi: Feba Civitanova Marche (11/14 79%), Delser Udine (9/19 47%)

 

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Infa Feba Civitanova Marche

Commenta
(Visited 44 times, 1 visits today)

About The Author

rtic tumblers reviews

www.best-cooler.reviews/category/igloo/