Serie D, Afragola si prende momentaneamente la testa del girone A: battuta l'AICS Basket Caserta 75-50

La Pallacanestro Afragola nell’anticipo del sabato asfalta senza alcun tipo di problema l’AICS Basket Caserta con il rotondo punteggio di 75-50, convincendo in termini di gioco e di intensità. La squadra di coach D’Ambrosio risolve subito la pratica nel primo tempo con due parziali mortiferi (soprattutto con il 20-6 della seconda frazione) che mettono già i titoli di coda al match. Pochissimo da parte degli ospiti da cui ci si aspettava una reazione dopo i fatti della settimana scorsa contro San Giorgio, ma così non è stato. Raggiunto telefonicamente dopo la partita, il coach della Pallacanestro Afragola Pietro D’Ambrosio ha analizzato il match, ha dato le sue chiavi di lettura della gara e ha parlato delle ambizioni della sua squadra, mantenendo però i pieni ben saldi a terra nonostante l’imbattibilità e il primo posto nel girone:

“Questa vittoria è arrivata con la concentrazione fin dalla palla a due ed è durata quasi fino alla fine. Abbiamo dato un parziale importante subito, abbiamo accumulato un vantaggio importante che poi abbiamo portato fino alla fine, potendo così concedere spazio anche ai nostri under. La concentrazione di cui ho già parlato, ci ha dato ragione. I ragazzi sanno di essere un gruppo che si muove all’unisono. Corazzata? Preferisco non parlare ancora di questo, spero che i ragazzi possano acquisire la consapevolezza di essere una squadra da battere ma devono imparare soprattutto a saper vincere. Siamo un bel gruppo e sicuramente potremo dire la nostra in questa competizione. La costanza e la perseveranza è ciò su cui stiamo lavorando. Nelle gare disputate finora abbiamo lavorato per diminuire i blackout e siamo sempre partiti forte per gestire durante l’arco di tutta la gara. I ragazzi stanno lavorando davvero bene.”

 

Commenta
(Visited 146 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per e attualmente per SalernoGranata.it.