Serie D Campania, il film della terza giornata di campionato

Una terza giornata di serie D dalle mille emozioni quella su cui è calato ieri sera il sipario, dopo match importanti ai fini della classifica e che ha dato indicazioni importanti su alcune squadre e sulle loro potenzialità. Nel girone Torre cede ad una coriacea Roccarainola che la spunta nel finale, Piscinola schianta l’Abatese senza problemi. Nel girone B Pro Cangiani batte nel big match il Basket Succivo, bene Basilicata Sport Potenza e Pallacanestro Senise.

Girone A 

Dopo il match di sabato in cui Afragola ha faticato davvero poco a battere l’AICS Basket Caserta, tutti gli occhi erano puntati sulla sfida di Torre Del Greco dove presso la Tendo struttura La Salle, è andato in scena il match tra i Torresi e il Roccarainola Basket,  due compagini ben attrezzate per il salto di categoria. Una partita bellissima, dura, con molti capovolgimenti di fronte e con gli ospiti che partono forte e vanno addirittura sopra oltre la singola cifra di vantaggio. Torre Del Greco torna forte in partita trascinata da Romito e Albanese che riducono il gap e portano la squadra alla sirena di metà partita sotto di 2 con il punteggio di 30-32 per gli ospiti. Torre del Greco esce dagli spogliatoi convinta di poter ribaltare il match e comincia a bombardare sia dal perimetro che dal centro dell’area con una buona prova di Petrocelli. I padroni di casa attaccano bene l’area e costringono addirittura il capitano Auriemma al quarto fallo personale. Sotto di tre punti ad inizio ultimo quarto,  Roccarainola stringe le maglie in difesa anche se Falco, autore di un’ottima prova, è costretto ad uscire per raggiunto limite di falli. Roccarainola aggancia Torre sul 60 pari e alla fine la spunta con il punteggio di 66-61, espugnando il campo dei padroni di casa. Un secondo tempo devastante permette all’ENSI Basket Caserta di battere la Virtus Scafati con il punteggio di 72-47, con gli ospiti alla terza L consecutiva. Ottima prova per Napolitano, Barbarisi e Lombardi tutti e tre in doppia cifra. Il parziale del terzo quarto (17-4) e dell’ultima frazione (26-12) spianano la strada ai casertani che si confermano una bella realtà del girone. La Virtus Piscinola, dopo lo stop subito contro la Real Barrese nella scorsa giornata, regola il Basket Abatese con il punteggio di 71-49. Nonostante l’assenza di capitan Guarino, gli uomini di coach Cimminiello dominano dalla palla a due fino al fischio finale. Con Domenicone, Santoro, Esposito e Vanesio tutti in doppia cifra, gli ospiti non hanno mai dato l’impressione di poter recuperare il gap che Piscinola ha creato fin dai primi minuti del match. L’Athletic System San Giorgio perde malamente in casa contro Flavio Basket Pozzuoli. Match molto equilibrato nella prima frazione, chiusa sul 19-19. Nel secondo periodo cominciano a farsi sentire le assenze di capitan Pone e Birra ( il primo squalificato e il secondo fuori per infortunio), Pozzuoli ingrana e va all’intervallo sul +12. San Giorgio negli ultimi due parziali va addirittura sul -17 con la partita che appare virtualmente chiusa. Negli ultimi minuti però arriva la reazione rabbiosa dei padroni di casa che hanno addirittura la palla per arrivare al -4 ma Pozzuoli tiene botta e vince 72-63. Sfortunata San Giorgio che paga a caro prezzo il secondo quarto (perso 12-25). I rientri di Pone e Birra saranno decisivi nel cambio di rotta di San Giorgio delle prossime giornate. Match da cardiopalma quello tra Real Barrese e Cestistica Ischia con i ragazzi di coach Russelli che espugnano il Centro Ester con il punteggio di 54-55. Partita dal punteggio molto basso con Ischia che scappa nei primi due periodi della partita. Barra comincia a serrare le maglie al rientro dagli spogliatoi e addirittura va avanti. Nell’ultimo quarto Ischia torna nel match e con due bombe dalla distanza, rimette il muso avanti. Per Ischia D’Orta, Musella e Russelli in doppia cifra, regalano un successo prezioso agli isolani.

Risultati finali:

Pallacanestro Afragola – AICS Basket Caserta 75-50; Real Barrese Napoli – Cestistica Ischia 54-55; ENSI Caserta –  Virtus Scafati 72-47; Athletic System San Giorgio – Flavio Basket Pozzuoli 63-72; Virtus Piscinola – Abatese 71-48; Sporting Club Torre del Greco – Roccarainola Basket 61-66.

Classifica:

Pallacanestro Afragola 6 punti; Roccarainola Basket, Cestistica Ischia, Sporting Torre del Greco, Virtus Piscinola, Ensi Caserta 4 punti; San Giorgio, Real Barrese, AICS Basket Caserta, Flavio Basket Pozzuoli, Virtus Scafati 2 punti; Abatese 0 punti.

 

Girone B

Pro Cangiani non sbaglia in casa contro il Basket Succivo nel big match della terza giornata del girone B. Una partita equilibrata fino alla fine dove gli ospiti sono stati sempre in gara. Capitan Acanfora sfodera un’altra gran prestazione con 26 punti, ma non è bastato. Per Pro Cangiani grandi prove di Sparano e Fiorito De Falco autori di 22 e 20 punti. Basket Succivo dimostra comunque di essere una contender più che accreditata nel girone B. La Pallacanestro Senise centra la vittoria come da pronostico contro l’ACSI Basket Avellino. Padroni di casa sempre avanti per tutto il corso del match con un vantaggio accumulato nel primo quarto e mantenuto per tutto il corso della partita. Ottima reazione dell ACSI nell’ultimo quarto che si rifà sotto con un parziale di 6-0 che però poi non si concretizza a fine gara. Ancora Durante sugli scudi con 26 punti messi a referto alla sirena. Tra gli indisponibili per gli ospiti anche Cantelmo che non è stato della gara per una tendinite. Nonostante la vittoria dei padroni di casa, buon passo in avanti degli irpini che hanno comunque tenuto la partita equilibrata per tutti i periodi. Con qualche assenza forse  l’ACSI avrebbe avuto qualche chance in più. Il Basket Koinè non sbaglia l’impegno casalingo contro Casavatore e supera gli ospiti con il punteggio di 59-50. Casavatore parte forte, ma i casertani riescono a chiudere in vantaggio il quarto 24-20, grazie a Terracciano, Carozza e Del Gaudio. Koinè comincia a macinare gioco e tocca addirittura il +18 che sembra non lasciare scampo agli ospiti che rientrano parzialmente e ricuciono fino al -13. Nel terzo quarto le difese cominciano a diventare molto aggressive, Casavatore se pure a piccoli passi si porta sul 50-41, sotto la doppia cifra di svantaggio. D’orta si prende la scena dell’ultimo quarto e segna quasi tutti i punti della sua squadra con coach Mentore che alla fine può esultare. Basilicata Sport Potenza espugna il campo di Portici con una prestazione di collettivo, ben giocata per tutto l’arco della gara. Per i padroni di casa problemi di rotazione, con Napolitano, Percuoco, Scardone e Mattei out tutta la settimana per problemi fisici. Buon inizio di Portici, ma i lucani non demordono e addirittura all’intervallo lungo guidano con il punteggio di 29-35. Portici reagisce con un parziale fulminante di 8-0, ma Potenza tiene botta e con molti tiri dalla lunetta rimane in vantaggio con il parziale di 44-51. Potenza vede in pochi minuti l’allontanamento di due giocatori (uno  per espulsione diretta, l’altro per tecnico ed antisportivo comminati in pochi secondi). Portici non ne approfitta e cede 62-67 alla sirena. Buone prove tra le fila degli ospiti per Sroczynnski (16), Ginefra (12) e Neri (11). La Farmame.it Sorriso Azzurro Sant’Antimo regola il Cus Potenza e vince 81-67. Primo tempo stupendo dei padroni di casa che chiudono le prime due frazioni di gioco sul 44-25. Nel secondo tempo Potenza cerca di rientrare, ma la buona prova dei padroni di casa e la grande spinta del pubblico accorso in massa, permettono a Portici di gestire bene fino alla sirena finale. Scocco, Rennella, Leccia e D’agostino offrono ottime prove personali e terminano tutti in doppia cifra.

Risultati finali:

C.S. Secondigliano – Hippo Basket Salerno 69-62; Basket Koinè – VBF Casavatore 59-50; Pro Cangiani –  Basket Succivo 86-60; Pol2000 Portici – Basilicata Sport Potenza 62-67; Pall. Senise – ACSI Basket Avellino 66-54; Sant’Antimo –  Cus Potenza 81-67.

Classifica:

Pro Cangiani, Pall.Senise 6 punti; Basilicata Sport Potenza, Basket Succivo, Sant’Antimo, Secondigliano, Basket Koinè 4 punti; Pol2000 Portci, Cus Potenza 2 punti; Hippo Basket Salerno, VBF Casavatore, ACSI Basket Avellino 0 punti.

 

 

Commenta
(Visited 191 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per e attualmente per SalernoGranata.it.