Serie D Campania, il recap della quarta giornata

Anche la quarta giornata di campionato di serie D regionale è andata in archivio e dopo gli anticipi che hanno regalato non poche sorprese in entrambi i gironi, anche le partite della domenica hanno regalato non poche emozioni.

Girone A

Torre del Greco non sbaglia il match esterno di Sant’Antonio Abate e vince con il punteggio di 50-73. Partita che naviga sul filo dell’equilibrio nei primi due quarti con Torre che non spinge il piede sull’acceleratore e riesce a mantenersi in vantaggio di 6 lunghezze (29-36). Al rientro dagli spogliatoi, Torre riesce ad invertire il trend della partita e cambia decisamente ritmo: Albanese, Del Sorbo, Di Donna e Sorrentino (tutti in doppia cifra alla sirena finale) solcano un gap profondo tra le due formazioni che alla fine i padroni di casa non riusciranno più a colmare. Ottima prova di squadra per i ragazzi di coach Esposito che non falliscono un match facile sulla carta, ma che nascondeva molte insidie. In coabitazione con Ischia, Afragola (perdente nell’anticipo del sabato), balza al primo posto anche il Roccarainola Basket che vince 65- 49 contro l’ENSI Caserta, in un match molto scoppiettante sin dalle battute iniziali. Padroni di casa sempre avanti nel punteggio, bravi ad accendersi con delle fiammate importanti soprattutto in contropiede, meno bravi a gestire la palla in qualche frangente del match. Ottime prove per Auriemma e Pace. Per Caserta, costretta a segnare appena 49 punti totali, decisive le brutte percentuali al tiro che hanno influito sull’andamento del match nonostante l’ottima prova dal campo di Lombardi. Se una parte di Caserta “piange”, l’altra non fa molto meglio con l’ACSI che capitola in casa contro la Real Barrese e non riesce ad uscire dalla crisi. Nonostante le buone prove di Avizzano e Buontempo, i padroni di casa non riescono ad imporsi contro i napoletani, che invece hanno contrapposto una prova quadrata e importante in trasferta. Con il punteggio rotondo di 55-74, Barra sbanca Caserta e si proietta nelle posizioni di testa.

Girone B

Dopo la vittoria importante di Hippo Basket contro Pro Cangiani e le conferme di Portici e Basket Koinè, la Pallacanestro Senise si prende la testa solitaria del girone con una buona prestazione sull’ostico campo di Succivo. Primo quarto combattuto per i lucani che chiudono comunque in vantaggio di 3 lunghezze (21-24), nonostante qualche punto di troppo lasciato per strada. Nel secondo quarto Senise scappa e chiude all’intervallo lungo 47-32, con Succivo quasi al tappeto. La squadra casertana tenta la prepotente reazione e riesce ad arrivare addirittura al -4: qui Senise dimostra di che pasta è fatta e riallunga subito sul +14, un bottino abbastanza sicuro da mantenere nell’ultimo quarto. I lucani vincono 66-78, Durante, Housni e Gonzalez mettono insieme la bellezza di 65 punti, inutile la buona prova di capitan Acanfora che chiude a 23 punti. Aggancia il trenino che porta al secondo posto anche il C.S. Secondigliano che con una gara da grande squadra regola a domicilio il Cus Potenza. Ottima la prova difensiva dei napoletani che hanno mantenuto sotto i 60 punti finali i lucani. Prove importanti per Di Francia, Quattromani e Starace che hanno incanalato il match subito dalla loro parte. Una gara giocata bene soprattutto di nervi da parte degli ospiti che sono stati bravi anche a rispondere colpo su colpo ai rientri dei padroni di casa. Nell’ultimo match del girone BasilicataSport Potenza rifila una sonora sconfitta a Sant’Antimo che cede 84-60 in terra lucana. Altra prova importante per Ginefra che sfodera tutti il suo arsenale offensivo, mettendo a segno ben 27 punti.

Commenta
(Visited 179 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per e attualmente per SalernoGranata.it.