Serie D Campania, il riassunto della prima giornata di ritorno

Anche l’ultima giornata prima della sosta natalizia è andata in archivio e se nel girone A continua senza esclusione di colpi la lotta al vertice tra Torre del Greco e Roccarainola, nel girone B Portici si prende la vetta solitaria, mentre Senise vince il derby lucano contro la Corporelle Potenza di misura e si rilancia al vertice.

Girone A

Partita difficile quella che Torre alla fine ha vinto in quel di Pozzuoli contro un avversario ostico che ha offerto dell’ottimo basket per tutto il girone d’andata. Pozzuoli comincia molto forte e tocca addirittura il +12 nel primo tempo. Torre da grande squadra reagisce e complice un ottimo assetto difensivo adottato da coach Esposito risale e chiude alla sirena dell’intervallo sul +1. Match in costante equilibrio per tutta la ripresa: Torre però dopo essere stata sotto all’inizio, non andrà più sotto chiudendo alla fine 72-79. Ottime prove di Di Capua, Guida e Romito tutti in doppia cifra. Ancora una vittoria per i torresi che hanno dimostrato di saper mettere molto bene insieme le ottime individualità di cui è composto il roster. Vince anche Roccarainola che dopo un primo tempo giocato ottimamente vede il ritorno di Piscinola che nel finale si riavvicina prepotentemente fino al -4. Bravi Auriemma e soci a non perdere la testa nel finale e a vincere nonostante l’assenza pesante di Falco. 68-59 alla sirena in favore dei rocchesi. L’altro match di cartello di giornata è sicuramente stato i derby di Caserta con due formazioni in grande forma. Grande avvio dell’AICS con il solito grande contributo di Nick Buontempo (18 punti alla fine), con i padroni di casa che toccano anche il +12. Nella ripresa l’ENSI ritorna prepotentemente in partita chiudendo la terza frazione sul 43-47. Ottima prova di Nappi per gli ospiti che insieme a Rianna trascina i suoi sul 60 -68 finale dando la vittoria del derby ad una grande ENSI. Nelle altre partite vittorie al fotofinish per Afragola sul campo di Barra: match deciso solo nei secondi finali, una vittoria di spessore per il team ospite che rimane nelle zone alte della classifica. Ischia regola San Giorgio, mentre la Virtus Scafati ottiene un successo importante in chiave salvezza contro l’Abatese che nonostante un ottimo match, cede nel finale 76-71.

Girone B

La Polisportiva Portici 2000 con un grande match disputato contro il Basket Koinè, balza in testa alla classifica approfittando della sconfitta contemporanea della Corporelle Potenza in casa contro Senise. Match comandato per lunghi tratti della sfida con la Growatt che va addirittura al riposo sul +15 (48-33). Nel terzo periodo il match è giocato a viso aperto con i casertani che rispondono colpo su colpo all’offensiva di Portici che riesce a limitare i danni terminando il quarto sempre sul +15. Koinè prova a pressare, rosicchiando nel finale 7 punti che avvicinano i casertani sul -8. La Growatt però è coriacea ed attenta a gestire bene e addirittura ad allungare con il punteggio finale che recita 81-68: vittoria e differenza canestri conquistata per gli uomini di Cusitore che ora guardano tutti dall’alto. Ottime prove per Alaimo, Percuoco e Guarino tutti in doppia cifra. Risorge dopo un periodo complicato la Pallacanestro Senise che riesce ad espugnare il campo della Corporelle Potenza e a rimettersi in carreggiata per il primato. Partita altalenante nel punteggio con le due squadre che hanno sempre fatto elastico, ma con Senise quasi sempre avanti nel primo tempo che chiude 33-40. Nel terzo periodo Potenza rientra prepotentemente e passa addirittura in vantaggio nel quarto, ma Durante e Gonzalez tengono botta e riescono a ristabilire un nuovo margine alla sirena che porta all’ultima frazione chiusa sul +3 per Senise. Potenza rientra e sorpassa subito Senise e si porta sul +4 a pochissimo dalla fine: Senise qui però reagisce da grande squadra e vince 77-83 alla sirena, espugnando un campo difficilissimo. Negli altri match da registrare la sonora sconfitta di Salerno che cede in casa contro Sant’Antimo e la grande vittoria di Secondigliano su Avellino. Casavatore non riesce ad alzare la china e perde nuovamente in casa contro Pro Cangiani che si riporta vicina al trenino di testa. Da registrare la vittoria record del Basket Succivo che non si accontenta di mettere a segno 113 punti contro il Cus Potenza ma mette in bacheca un altro grande record, nonostante sia personale: una serata magica per Riccardo Fiore che indovina la serata forse migliore della sua carriera e mette a referto ben 59 punti, andando a puntellare l’almanacco delle migliori prestazioni della serie D campana. Ottimo lavoro Riccardo!

Commenta
(Visited 190 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per e attualmente per SalernoGranata.it.