Serie D, il punto sulla terza giornata di campionato

Weekend, come al solito, molto vibrante sui parquet del campionato di serie D; nel girone A, primo sorriso per Nocera, nell’altro raggruppamento impresa di Saviano sul parquet di Cava de’ Tirreni


Altri importanti quaranta minuti in archivio per quanto concerne il campionato di Serie D 2017-2018.

Le compagini campane si sono date battaglia nel corso dell’ultimo weekend cestistico di ottobre, consegnando ad appassionati ed addetti ai lavori un quadro complessivo che, partita dopo partita, diviene sempre più chiaro ed interpretabile.

Il gruppo A

Si parte, come sempre, dal gruppo A che, al termine del terzo turno, vede quattro compagini ancora imbattute ed appaiate in testa a quota sei punti.

Trattasi di: Basket Club Irpinia, Pallacanestro Santa Maria a Vico, Pallacanestro Afragola e Sporting Portici.

Altra solida performance quella della compagine irpina che, in un match estremamente fisico, è riuscita ad imporsi col punteggio finale di 76-61 a danno della Sammaritana Basket e Sport.

Match intenso, come si diceva, che, tuttavia, i ragazzi in maglia verde hanno ben interpretato e gestito con pazienza e lucidità nei momenti chiave.

Sfida decisa nell’ultima frazione di gioco, nel corso della quale i padroni di casa hanno prodotto un parziale di 21-8 che, di fatto, ha mandato i titoli di coda al match.

Ottima prestazione del solito Fabio Iannicelli, autore di 20 punti, ma ben coadiuvato dai vari Fato e Ferrara.

Sconfitta senza attenuanti per il Forio Basket, superato dal Basket Koinè col pesante passivo di 102-68.

A nulla sono valsi i 38 punti di Pezzarossa, vero e proprio predicatore nel deserto offensivo per quanto concerne i quaranta minuti andati in scena a San Nicola La Strada.

I casertani, al contrario, hanno dimostrato un’ottima crescita corale e, guidati da ben cinque uomini in doppia cifra (su tutti, Izzo e Del Gaudio, rispettivamente autori di 24 e 20 punti), lanciano un segnale importante in vista dei prossimi impegni stagionali.

Non si ferma la corsa della seconda capolista del gruppo A, quella Santa Mario a Vico, corsara sul campo del Basket Agropoli.

Ospiti bravissimi a far valere il maggior peso tecnico e l’esperienza rispetto alla giovane compagine delfina che nulla ha potuto contro lo strapotere di Di Marzo (28) e compagni.

Santa Maria a Vico si conferma compagine ottimamente struttura e ben organizzata, tanto dal punto di vista offensivo quanto da quello difensivo; per Agropoli, d’altro canto, terzo ko su altrettante gare disputate, il tutto alla vigilia del secondo match casalingo consecutivo di settimana prossima con il Basket Koiné.

Vittoria perentoria, risultato mai in discussione e primato in coabitazione con altre tre compagini anche per la Pallacanestro Afragola che non ha avuto alcun problema a regolare le velleità di San Giorgio a Cremano, superando gli ospiti 88-59 e confermando l’ottimo momento di forma di un gruppo evidentemente costruito per fare ottime cose nel corso della stagione.

La quarta ed ultima capolista del girone A è lo Sporting Portici che, nell’ultimo turno, non ha certamente tradito le attese dei suoi supporters.

La partita è stata divertente e ben giocata da parte degli ospiti, mai domi nel corso dei quaranta minuti e alla ricerca disperata dell’upset.

Pur tuttavia, Portici riesce ad ottenere altri due preziosissimi punti  che, non solo valgono il primato, significano molto dal punto di vista psicologico.

La buona percentuale al tiro dai 6,75, unita alle ottime prove individuali di Mondola e Nocerino, hanno scavato il solco decisivo che ha consentito ai padroni di casa di spuntarla con il punteggio finale di 78-71.

Non sarà a punteggio pieno, ma vince ancora la Polisportiva Pro Cangiani, in grado di bissare l’exploit dello scorso weekend sul parquet di Nocera grazie al successo casalingo sulla Felix Napoli (78-58).

Partita dal pronostico scontato se si considera la giovane età media che caratterizzava il roster della compagine ospite, ma ottime indicazioni dal punto di vista dell’applicazione per coach Falvo.

Top scorer di giornata Notarstefano, autore di 21 punti.

Vincono le ultime due compagini salernitane impegnate nel girone A:  Sala Consilina espugna Torre del Greco in un match che rappresentava una sorta di prova del nove per un gruppo che, al di là della sconfitta all’esordio sul campo di Portici, nelle ultime due partite ha dimostrato di poter disputare un ottimo campionato.

Primo, importantissimo successo anche per la Folgore Nocera che, nel momento di maggiore difficoltà, piazza il colpo vincente in trasferta e lo fa contro un avversario che, pur restando fermo a quota zero al termine di questa terza giornata, nelle prime due uscite ufficiali era stato in grado di competere con corazzate del calibro di Afragola e Santa Maria a Vico.

Per i nocerini due punti di capitale importanza, dunque, che faranno da volano per preparare al meglio in settimana il prossimo difficile match casalingo con la capolista Portici.

Il gruppo B

Anche nel gruppo B, sono quattro le compagini ancora imbattute dopo le prime tre uscite ufficiali.

La prima è la Miwa Benevento, che ha letteralmente demolito la Virtus Scafati (80-35 alla sirena finale) in un match senza storia, deciso già in un primo quarto da 25-6 per i giallorossi.

Nessun problema anche per la Promobasket Marigliano, che ha liquidato la pratica Potenza in virtù di una solidissima performance difensiva tale da tenere gli avversari a quota 44 punti.

Primato anche per la Pallacanestro Salerno che continua a mietere vittime sul suo cammino; questa volta è toccata a Roccarainola superata a domicilio 65-81.

Per i salernitani altra grande prestazione offensiva data da un roster completo in ogni reparto e capace di trovare soluzione sempre differenti e quanto mai efficaci.

La palma di MVP, tuttavia, non può che andare al solito Laurynas Lucinskas; l’ala forte classe 1993 a disposizione di coach Monteleone sta viaggiando a numeri impressionanti (28.5 punti di media a partita) e nell’ultimo impegno ha fatto registrare altri 33 punti personali che hanno dato il la al successo esterno.

Da un fuoriclasse all’altro. Infatti, la quarta ed ultima compagine a punteggio pieno nel gruppo B del campionato di Serie D si chiama Basket Saviano.

I Tigers non si fermano più e compiono l’impresa di giornata superando Cava de’ Tirreni al termine di un match emozionante e deciso solo all’overtime.

L’uomo copertina che risponde agli ottimi numeri di Lucinskas non può che essere Gianmarco Nocera.

L’esterno di Saviano sta trascinando i suoi in un inizio di stagione da sogno e lo sta facendo in virtù di performance offensive clamorose.

40 punti nella prima uscita contro Scafati, 33 nel primo hurrà in trasferta a Roccarainola e 37 sul parquet di Cava de’ Tirreni.

Un contributo impressionante per una squadra che, nella sfida di ieri come non mai, ha dimostrato testa, grinta e tantissimo cuore.

Il match si è chiuso sul punteggio finale di 89-94. Sembrava finita per i ragazzi di coach Cremato, eppure, a pochi secondi dalla fine, Calcavecchia ha realizzato una tripla fondamentale che ha rimandato tutto al supplementare poi vinto nettamente dalle tigri neroverdi.

Queste le parole, al termine della partita, riportate dal numero venti savianese agli organi di comunicazione della società partenopea:

«Sono contentissimo per i diciotto punti realizzati e per la tripla decisiva e sono orgoglioso di questa squadra che non smette mai di lottare. Usciamo sempre dal campo a testa alta e nello sport è questo quello che conta!»

Passando alle inseguitrici, vittoria di cuore ed in volata per la Svapo Caudium Basket, corsara in quel di Curti al termine di un match equilibrato ed incredibilmente vibrante (52-53 al quarantesimo).

Con gli ospiti sotto di tre lunghezze, a deciderla ci ha pensato Marcello Parrillo (14) prima con una tripla incredibile atta ad assicurare il pareggio ai suoi, poi con il tiro libero aggiuntivo che ha regalato il successo in trasferta.

Dalle tante emozioni di Curti al match a senso unico andato in scena sul neutro di Portici, dove lo Sporting Club Ercolano ha superato senza alcun patema le blande resistenze di Secondigliano.

89-44 in favore dei ragazzi di coach Scognamiglio che si sbloccano dopo i primi due ko rimediati con Salerno e Parete.

Vittoria in trasferta cruciale proprio per i casertani che hanno superato Solofra 85-92 in una partita con troppi svarioni difensivi che, tuttavia, lascia in eredità due punti dal peso specifico quanto mai rilevante, in vista della sfida casalinga della prossima settimana con Roccarainola che potrebbe rappresentare un nuovo step di crescita per una squadra chiamata a migliorare partita dopo partita.

Il recap di giornata si chiude con la sconfitta casalinga dell’, costretto ad alzare bandiera bianca a vantaggio della Cestistica Ischia, al secondo successo consecutivo nel campionato di serie D.

Per i salernitani, al contrario, qualche passo indietro rispetto al successo ottenuto nello scorso weekend in terra potentina.

Gli ischitani hanno approcciato molto meglio alla contesa, riuscendo a portarsi avanti di sette lunghezze al primo mini-intervallo, grazie alle realizzazioni di uno scatenato Rizzotto, autore, a fine gara, di 31 punti.

Salerno ha provato a ricucire il gap nei minuti successivi affidandosi ai vari Di Somma (18) e Brigante (16), ma quanto messo in campo dai ragazzi di coach Silvestri è stato decisamente troppo poco dinnanzi al desiderio dei viaggianti di far propria l’intera posta in palio.

All’Hippo Basket non resta che imparare dagli errori commessi e lavorare in settimana in vista del match di cartello in programma domenica prossima sul parquet di Cava de’ Tirreni.

 

 

 

 

 

 

Commenta
(Visited 356 times, 1 visits today)

About The Author

Carmine Lione Carmine Lione è uno scrittore e giornalista freelance, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Attualmente iscritto al Corso di Laurea in “Lingue e Culture Straniere” presso l'Ateneo di cui sopra, ha collaborato con varie testate giornalistiche, tra cui zerottonove.it. Ha ricoperto l'incarico di Capo Addetto Stampa della società cestistica Polisportiva Battipagliese ed attualmente presta la sua voce per le telecronache del Basket Bellizzi in onda su LiraTv e del Salernum Baronissi per l'emittente SeiTv. Per quanto concerne la scrittura, nel corso della sua esperienza artistica, ha pubblicato due opere: “Tempi Moderni”, raccolta di racconti edita dalla casa editrice Gruppo Albatros Il Filo e “Luce al neon”, primo romanzo autopubblicato.