Settebello Ozzano, anche Imola si inchina

La La.Co. Ozzano si aggiudica il derby della Via Emilia battendo per 73 a 62 la Virtus Imola e ottiene così la settima vittoria di fila su altrettante partite giocate.

 

Un successo, quello dei Flying, mai stato seriamente in discussione, dopo due quarti e mezzo giocati in maniera caparbia fino ad un massimo vantaggio di +33, e una parte finale in cui si è gestito un po’ troppo il risultato, con Imola trascinata dai 34 punti di Corcelli che si è pericolosamente fatta sotto fino al meno 9.

 

Ma andiamo con ordine: in un PalaGira infuocato (oltre 500 persone sugli spalti), nei primi minuti si segna con il contagocce e al minuto 4 due triple di Corcelli e Vignali portano Imola sul 4-6. Sarà il primo ed ultimo vantaggio della serata per gli uomini di coach Lunghini. La difesa ozzanese è super, Imola non trova più la via del canestro e i Flying con Masrè, Agusto e Cutolo disegnano un 17-0 di parziale che pone il punteggio sul 21-6 alla prima sirena. Parziale e vantaggio che si incrementa ad inizio seconda ripresa, con Imola che trova il primo canestro dal campo solo al minuto 14 (24-8); l’intensità difensiva della La.Co. prosegue, Imola pare in bambola e un nuovo parziale di 15 a 3 porta Ozzano sul +26 (39-13) a metà match.

 

Si entra nel terzo quarto ma la musica non cambia, anzi, Ozzano a metà frazione trova con i punti di Gianasi, Morara e Masrè  il massimo vantaggio (+33 sul 52-19). La vittoria pare ormai scontata, i due punti sembrano ormai ipotecati e i New Flying Balls cominciano nella gestione del match. La difesa ozzanese cala di intensità e Imola trova 17 punti in 5 minuti, con Vignali e Corcelli unici protagonisti fra i romagnoli a trovare la retina: la Virtus torna sul -23 (59-36) all’ultimo mini-break.

 

Nell’ultimo quarto il protagonista è Nunzio Corcelli. Il capitano imolese trova canestri da tutte le parti (chiuderà con 34 punti), i romagnoli rosicchiano diversi punti ai Flying, i quali si affidano ai canestri dalla lunetta di capitan Gianasi (65-51 a 2’30” dallo scadere). Corcelli infila altre due triple e a 90 secondi dalla fine Imola torna sotto la doppia cifra di vantaggio (68-59). Dall’altra parte però Gianasi non sbaglia e una schiacciata di Agusto mette la parola fine ad ogni sogno di rimonta imolese (73-59). Allo scadere è 73 a 62 per i Flying Balls che, con l’imbattibilità ancora in tasca, saranno ospiti del Pontevecchio nel prossimo turno in programma sabato prossimo all’insolito orario delle 19:00.

 

 

 

LA.CO. OZZANO – VIRTUS IMOLA 73 – 62

Parziali: 21-6; 39-13; 59-36

 

OZZANO: Montanari ne, Masrè 10, Morara 7, Folli 4, Magagnoli 2, Lalanne, Betti, Guazzaloca 3, Martini, Cutolo 10, Gianasi 21, Agusto 16 – All. Grandi

 

IMOLA: Dalpozzo 7, Dalfiume 2, Murati ne, Zambrini 2, Sabattani, Creti ne, Corcelli 34, Vignali 13, Sangiorgi 4, Starovlah – All. Lughini

 

Arbitri: Sidoli – Restuccia

 

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author

brute coolers dealers

там