SIBE Prato-Legnaia Firenze 71-62, i Dragons si riscattano dopo il ko di Carrara

L’imperativo per la SIBE era dimenticare la mancata prestazione di Carrara ed i Dragons hanno risposto alla grande mettendo subito un buon divario con l’Olimpia Legnaia. Qualche indecisione ad inizio dell’ultimo quarto dava qualche patema allo staff pratese, ma i padroni di casa con determinazione hanno immediatamente ripreso in mano le redini dell’incontro e con questo terzo successo rientrano nella parte nobile della classifica.

Coach Pinelli dà fiducia in quintetto a Meucci e Corsi, impalpabili a Carrara come tutto il reparto interni, il play è Smecca ed in guardia insieme a Staino, si affida ancora a Mariotti, specialista della difesa, che ringhia su Zani, punta di diamante fiorentina. Coach Zanardo non ha Temoka, squalificato mentre in casa SIBE, Vannoni è in panchina solo per onor di firma, fermo per un problema all’inguine. Dal 6 pari al 5’39” in campo c’è solo SIBE. Staino non dimentica l’ottima performance di domenica scorsa e ne mette 7 in un battibaleno, Meucci e Smecca gli danno man forte e Prato allunga al più 9. Con Mariotti in panchina per un paio di falli, è Zani che prova a tenere a galla i suoi per il 19 a 14 al 1° intervallo.

Il secondo quarto è quello di Camerini e di Evotti. I Dragons allungano in doppia cifra con i due che orchestrati da par suo da Biscardi sono immarcabili. La tripla da 9 metri di Evotti sulla sirena di metà gara affonda i fiorentini a meno 12, nonostante il prodigarsi del neo aquisto triestino Malalan (43 a 31). All’intervallo presentazione della squadra Under 20 che partecipa al difficile campionato Regionale ed affidata a Massimo Fusi, secondo di Pinelli in Gold, fa il paio con lo scrimmage pregara del minibasket in collaborazione con il CGFS.

La strigliata di Zanardo ai gialloblu in spogliatoio non sorte gli effetti sperati perché per 5 minuti Prato mantiene il gap in doppia cifra, per poi addirittura scappare ulteriormente grazie a 11 punti nel quarto di Meucci (MVP) e 4 di Evotti, contrati ancora da Zani e dal giovane Ademollo per il 58 a 47 dell’ultimo stop tecnico. Ad inizio dell’ultimo quarto i fiorentini tentano l’ultimo assalto e la SIBE sembra vacillare. I fratelli Tarchi riavvicinano a meno 4 l’Olimpia, ma Camerini e Meucci riallungano ed a 5’39” dalla sirena i pratesi possono respirare.

Capitan Corsi con 5 consecutivi e Smecca dalla linea della carità, mettono i punti della staffa. C’è tempo anche per l’esordio in prima squadra dell’86° Dragons, Alessandro Parenti, e Prato trionfa 71 a 62. Adesso il calendario prospetta per i rossoblu, due squadre appaiate in testa alla classifica, lunedì 14 a Lucca (indisponibile il PalaTagliate per domenica) e poi Castelfiorentino che si presenterà alle Toscanini domenica 20. Dicevamo di un ottobre terribile, però anche novembre non scherza… ma ci ripetiamo: questa è la Gold!!!

SIBE PRATO vs LEGNAIA FIRENZE 71 a 62 (19/14 – 43/31 – 58/47)

PRATO: Pinzani, Biscardi, Camerini 10, Staino 7, Sereni NE, Corsi 5, Vannoni NE, Evotti 15, Mariotti 2, Smecca 8, Parenti, Meucci 24; Allenatore Pinelli

OLIMPIA: Zani 17, Vienni 5, Ademollo 9, Cambi 2, Fusillo, Dozzani, Rosi, Nardi 2, Conti 6, Malalan 12, Tarchi M. 7, Tarchi P. 2; Allenatore Zanardo

Arbitri: De Soricellis di Lastra a Signa e Di Salvo di San Giuliano Terme

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Pallacanestro Prato

Commenta
(Visited 40 times, 1 visits today)

About The Author

詳細はこちら

источник www.nl.ua