Sport Club Gravina-Green Basket 74-81, un grande ultimo quarto regala la vittoria ai palermitani

Un inizio stentato, una progressione convincente e una volata perfetta: il Green carbura lentamente ma alla fine ha la meglio su Gravina, si impone per 74-81 grazie ad un ultimo periodo da incorniciare.

Due canestri in sequenza di Lombardo illudono il Green che, prime battute a parte, non ha per nulla vita facile. Lo Sport Club prende subito le misure e vive di rapide accelerazioni: Tolliver fa la voce grossa sotto i tabelloni con un prezioso fallo e canestro per l’8-11, ma i locali con due break assestati al momento giusto riescono ad effettuare aggancio e sorpasso fino al 20-18 della prima sirena.

Da lì è tutto un sottile equilibrio, la gara si surriscalda a causa di qualche contatto di troppo e ogni tentativo di allungo viene prontamente rispedito al mittente: Blanks chiude al ferro per il 22-25, mentre Casiraghi e Ilic rianimano gli avversari, bravi a tenere testa alle iniziative perimetrali dei palermitani. Nonostante i locali vadano in bonus dopo appena 5’ del secono periodo, il Green viaggia a bassissime percentuali dalla lunetta,  consentendo così a Gravina di piazzare la zampata che vale il 37-34 a chiusura del secondo quarto.

Lo stesso trend si materializza anche al rientro degli spogliatoi: Santonocito e Casiraghi approfittano di alcuni passaggi a vuoto della difesa ospite per fuggire fino al +8, mentre le rotazioni di coach Verderosa si accorciano a causa dei quattro falli raggiunti da Lombardo, comunque lodevole per atteggiamento propositivo, e Blanks. Nel mezzo c’è un exploit di Trevisano (ottimo impatto sulla partita) che con un parziale di 5 punti tampona l’emorragia. Si tratta di un dolce preludio a quella che sarà la reazione dei verdi sul calare del quarto che con una bomba di Forzano, un libero di Gentili e un canestro di Giancarli riducono lo scarto fino al 58-57 con ancora 10’ da giocare.

L’inerzia ora è tutta dalla parte del Green: in tre minuti incandescenti Blanks, un ispiratissimo Forzano e Gentili ribaltano le gerarchie, spingendo fino al 61-67. Gravina prova l’ultimo assalto ma il Green tiene botta e mantiene la testa avanti, costruendo possesso dopo possesso un vantaggio rassicurante. Nel finale, durante i numerosi viaggi in lunetta causati dal ricorso al fallo sistematico e anche da un’espulsione comminata a Consoli, la mano di Gentili non trema: il Green chiude i giochi sul 74-81, assicurandosi i due punti in una trasferta insidiosissima, districata con determinazione e lucidità nei momenti chiave della partita.

Sport Club Gravina-Green Basket 74-81

 Green Basket – Blanks 18, Gentili 18, Tagliareni 2, Lombardo 14, Tolliver 8; G. Muratore, Mantia, Forzano 8, Trevisano 7, Giancarli 6, Vitale ne. All. Verderosa, Vice: R. Muratore.

 Sport Club Gravina  – Barbera 2, Casiraghi 16, Spina, Santonocito 13, Ilic 21; La Mantia 12, Verzi 4, Paglia, Livera 3, Consoli 3. All. Marchesano, Vice: Gullotti.

 Arbitri: Alex Di Mauro e Luca Attard di Priolo Gargallo (SR).

NOTE

Parziali:  20-18, 17-16 (37-34), 21-23 (58-57), 16-24 (74-81).

Falli: Green 21 – Sport Club Gravina 28.

Uscite per falli: Espulso Consoli (Sport Club Gravina).

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Green Basket

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

продвижение сайтов одесса

здесь