Su Stentu Sestu, il roster è al completo

L’Accademia Basket chiude il roster per il campionato di Serie B 2017/18 con l’inserimento dei tre “under” previsti dal regolamento: si tratta dei classe 1999 Luigi Cabriolu, Giuseppe Floridia e Mauro Serra, tutti cresciuti nel settore giovanile della Pol. Genneruxi.

Cabriolu è alla sua terza stagione di militanza con i Pirates: approdato al PalaMellano nel settembre del 2015, ha dato il suo contributo nell’esaltante cavalcata che ha permesso al club di conquistare la promozione in Serie B (4.4 punti di media con un high di 16 contro Calasetta). Nella scorsa stagione Cabriolu è stato stabilmente aggregato al roster della prima squadra, collezionando 14 presenze. In precedenza, nell’annata 2014/15, Cabriolu aveva già saggiato il palcoscenico della Serie B con l’Olimpia Cagliari allora allenata da Beppe Caboni, coach che ritroverà proprio al Su Stentu: «Mi fa molto piacere poter lavorare ancora con lui – dice Cabriolu – mi sono trovato benissimo in passato e spero di riuscire a ricambiare la fiducia che ha sempre mostrato nei miei confronti. L’ultima annata? E’ stata particolare – aggiunge – anche perché si è trattato della mia prima, vera esperienza in un campionato nazionale. Ho imparato tanto, e se in qualche occasione ho giocato meno di quanto avrei voluto è stato solo ed esclusivamente per mia responsabilità. Sono grato a coach Sassaro per avermi permesso di giocare nel ruolo che ho sempre desiderato: quello del playmaker. Con il lavoro in allenamento e con l’aiuto di un compagno di reparto come Graviano spero di poter migliorare sempre di più in quella posizione».

Ha difeso i colori dell’Accademia nell’ultimo campionato anche Giuseppe Floridia, esterno nato in Sicilia ma ormai sardo d’adozione. Giunto in bianco blu dopo gli esordi a livello senior  in Serie C Silver con la Pol. Genneruxi (13.1 punti di media nel 2015/16), nell’ultimo torneo di Serie B ha ben impressionato, guadagnando sempre più spazio nelle rotazioni e toccando addirittura la doppia cifra di punti realizzati nel match del 15 aprile contro la Bakery Piacenza: «Spero di fare ancora meglio nella prossima stagione – dichiara Floridia – la nuova regola sugli under ci responsabilizza, ma al tempo stesso rappresenta anche un grande stimolo. Ci sarà da lavorare duro per meritarsi il campo, e la presenza nel roster di un giocatore del calibro di Manuel Vanuzzo  sarà senz’altro di grande aiuto per tutta la squadra, ma soprattutto per noi giovani».

E’ un nuovo arrivo, invece, quello di Mauro Serra, ala/pivot di due metri che – oltre al gioco in post basso – non disdegna allontanarsi da canestro per cercare la conclusione dalla media e lunga distanza. Conosciuta la pallacanestro per puro caso sui banchi di scuola, Serra ha svolto tutta la trafila giovanile nella Pall. Genneruxi fino ad arrivare alla prima squadra, con cui ha esordito in Serie C Silver nel 2015/16. Nell’ultima stagione il nuovo lungo dell’Accademia è stato protagonista in Serie D con oltre 10 punti di media a gara. «La chiamata dei Pirates mi ha reso davvero molto felice – afferma Serra – non me l’aspettavo. Un’occasione del genere non capita tutti i giorni, e cercherò di sfruttarla nel migliore dei modi. Avrò la possibilità di giocare al fianco di giocatori affermati, che hanno vinto tanto in carriera e che possono trasmetterci moltissimo in termini di etica del lavoro. Non vedo l’ora di iniziare».

Commenta
(Visited 61 times, 1 visits today)

About The Author

посмотреть