Tarros, parla coach Padovan: "Il Cus? Un'ottima squadra"

La certezza è che domani sera il campionato avrà un solo leader: se sarà la Tarros o il Cus lo dirà il parquet. Domenica 27 novembre alle 18.00, infatti, al PalaSprint, si sfidano le due squadre che attualmente guidano, appaiate, la classifica. Da domani sera, pertanto, la capolista sarà una sola, almeno sino al 1 dicembre quando sarà recuperato il match tra Aurora Chiavari e Sarzana, rinviato qualche settimana fa a causa dell’allerta meteo.

Di fronte, al PalaSprint, ci saranno due squadre dalla storia molto diversa: da un lato il Cus che, come si dice, “si conosce a memoria”, gioca insieme da tempo ed ha pertanto dinamiche e meccanismi molto ben rodati; dall’altro la Tarros, che è una squadra quasi completamente rinnovata e che la propria identità la sta costruendo settimana dopo settimana, dovendo, tra l’altro, sempre fare fronte alla assenze.

Anche contro il Cus sarà così: indisponibili Coari, Russo e Tringale e altri saranno in panchina ma non certo al top.

Un match, quindi, già di per sé difficile, che si complica ulteriormente ma, nonostante questa sia una situazione che ormai sembra quasi una persecuzione, coach Padovan fa di necessità virtù: «E’ stata un’altra settimana molto travagliata, ma daremo il massimo, come sempre. Il Cus è un’ottima squadra, molto solida e messa bene in campo. Noi siamo ridotti nel numero e non al meglio in diversi uomini per quanto riguarda la condizione, ma non ci daremo certo per vinti. In campo metteremo determinazione e carattere e speriamo che anche il pubblico ci dia una mano».

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author

раскрутка сайтов в интернете

там iwashka.com.ua