Trapani spazza via Ferentino, 83-60 per i padroni di casa

Lighthouse Trapani – FMC Ferentino: 83-60
Tabellino e cronaca

Parziali: (23-18; 16-8; 24-17; 20-18)

Pallacanestro Trapani: Tommasini 14 (5/9; 1/6), Mays 10 (2/2; 2/5), Renzi 21 (8/12), Filloy 7 (2/2; 1/4), Scott, Costadura 1 (0/1 da 3), Tavernelli, Viglianisi 10 (1/1; 1/2), Simic 1, Ganeto 19 (4/11; 3/4), Amato.
All.: Ugo Ducarello
Ass.: Matteo Jemoli, Daniele Parente.

FMC Ferentino: Capuani n.e., Musso 3 (1/3 da 3), Gigli 17 (5/8; 1/2), Mastrangeli n.e., Datuowei, Sabbatino, Imbrò 5 (1/5; 1/3), Gilbert 13 (2/5; 3/5), Carnovali 4 (2/2; 0/10), Bertocchi, Benvenuti 2 (1/2), Raymond 16 (4/8; 1/2).
All.: Luca Ansaloni
Ass.: Alessandro Jacozza, Vincenzo Roffi Isabelli.

Arbitri: Jacopo Pazzaglia, Enrico Bartoli e Andrea Chersicla.

Spettatori: 2000 circa

Trapani. Grande vittoria della truppa di Ducarello che annichilisce i primi della classe di Ferentino. Incontro mai in discussione, con i granata che mettono in campo una partita di grande abnegazione difensiva mostrando anche un’ottima circolazione di palla e grandi miglioramenti rispetto al difficoltoso inizio di stagione. Difficile segnalare un protagonista in particolare. Evidenziamo solo, su tutti, i 21 punti e 9 rimbalzi di Renzi ed i 19 punti ed 11 rimbalzi di Ganeto.

1°Quarto. Buona partenza di Trapani che è subito incisiva in attacco e riesce a piazzare un parziale di 13-3 (14-5 al 5’). Un mini-break di Ferentino di 6-2 riporta gli uomini di Ansaloni sul -5 (16-11) quando mancano 2’ e 40’’alla fine del primo quarto. Un gioco da 3 punti di Renzi e due tiri liberi di Viglianisi permettono però ai granata di rispondere al meglio alle sortite offensive di Raymond ed Imbrò. Il primo quarto si chiude sul 23-18.

2°Quarto. Buon impatto dei padroni di casa che, con un 4-0 targato Filloy-Tommasini, costringono coach Ansaloni a chiamare subito il primo time-out. I 2 canestri di Gigli riportano sotto Ferentino ma Trapani risponde subito con la tripla di Ganeto che vale il +8 (32-24 al 15’). Al 17’ la terna arbitrale fischia il 3° fallo a Scott su un’azione in difesa e poi, sul ribaltamento di fronte, prima sanziona un dubbio fallo in attacco allo stesso Scott e poi, sulle proteste dello stesso, un fallo tecnico che significa 5° fallo e doccia anticipata per l’esterno granata. La partita inevitabilmente si innervosisce e si va avanti a strappi fino alla fine del quarto. Sul finale però la tripla di Ganeto ed i 2 liberi di Viglianisi, regalano ai granata il massimo vantaggio (+14). Al 20’ il punteggio è 39-25.

3°Quarto. Ferentino entra in campo con un piglio diverso, ma i granata rispondono colpo su colpo: al 25’ è ancora +13 per Trapani (51-38). Trapani continua ad attaccare con pazienza ed il lay-up di Tommasini vale il massimo vantaggio: 57-38 a 3’ e 40’’ dalla fine della terza frazione. Trapani continua a realizzare con Renzi perfettamente servito in post basso dai suoi compagni mentre Ferentino realizza solo dalla lunetta (61-40 al 29’). Nell’ultimo minuto, al canestro di Carnavali segue quello di Viglianisi: il periodo finisce con i padroni di casa in vantaggio 63-42.

4°Quarto. La tripla di Mays in apertura vale il +24 ma un parziale di 5-0 targato Raymond e Gilbert costringe coach Ducarello a chiamare time-out. Si rientra in campo ed in un amen, con le triple di Mays e Viglianisi, Trapani si riporta sul massimo vantaggio (72-47 a 6’ e 15’’ dalla fine). Ferentino prova a rientrare e piazza un break di 8-0 (72-55 al 36’). Trapani però resiste ed al 38’ i due liberi di Renzi valgono il +18. Gli ultimi due minuti servono solo per le statistiche. Finisce 83-60.

Dichiarazioni in Sala Stampa

Luca Ansaloni (coach FMC Ferentino): “C’è stato da parte delle due squadre un livello di energia completamente diverso. Per noi le cose non sono mai andate bene e, nonostante gli sforzi fatti (non molti a dire il vero), non siamo mai riusciti a rimettere il match in carreggiata. Trapani ha giocato meglio ed ha vinto meritatamente. Ci hanno messo in forte difficoltà sia per l’ottima circolazione di palla in attacco che per lo sforzo profuso in difesa; non ci hanno mai concesso tiri puliti. Non credo che i miei ragazzi abbiano sottovalutato il match perché in settimana ho sempre detto loro che ritenevo Trapani una delle formazioni meglio attrezzate del girone.”

Ugo Ducarello (coach Pallacanestro Trapani): “Voglio complimentarmi con la squadra ma tutti noi dedichiamo questa vittoria a Mays che domani raggiungerà la sua famiglia negli Stati Uniti per stare vicino al figlio minore che è stato ricoverato in ospedale. Avevamo detto a Keddric che sarebbe potuto partire anche oggi ma il ragazzo ha voluto giocare a tutti i costi: la vittoria è per lui. Tutti sono stati fondamentali perché sono riusciti a mettere in campo un’energia fuori dal comune. In queste ultime due partite abbiamo alzato esponenzialmente il livello difensivo. Dopo Legnano probabilmente è scattato qualcosa, questa sera abbiamo corso tanto ed abbiamo attaccato in contropiede, cosa che non eravamo riusciti a fare fino ad oggi. Sono molto contento perché questo è un gruppo di ragazzi che per me è speciale, devono soltanto prendere consapevolezza del fatto che, giocando di squadra come stasera, potranno togliersi grandi soddisfazioni”.

Commenta
(Visited 48 times, 1 visits today)

About The Author

Vincenzo Florio Nato a Napoli nel 1994. Laureando in Giurisprudenza e aspirante giornalista, fondatore di Nba24.it e firma di WorldOfWrestling.it. Diviso agonisticamente tra The Beard e Paul George, il cuore resta solo di Steve Nash.