Trofeo Tirrenia, finale tutta sarda tra Banco e Academy

Trofeo Tirrenia. Al PalaSerradimigni va in scena la prima dei Giganti: i ragazzi di coach Federico Pasquini fanno l’esordio sul parquet di casa nella semifinale del Trofeo Tirrenia “Città di Sassari- Mimì Anselmi”. Avversario designato l’Orlandina Capo d’Orlando: nella prima semifinale disputata alle 18 la Cagliari Dinamo Academy ha staccato il biglietto per la finale di domani. Debutto per Dyshawn Pierre in maglia Banco di Sardegna, l’ala canadese è arrivata in Sardegna martedì e si è unito al gruppo.

Gioco Tirrenia. All’intervallo lungo il gioco del gold sponsor Tirrenia: due spettatori estratti dal pubblico si sono sfidati dall’arco. In palio un viaggio per due persone con auto andata e ritorno su un traghetto Tirrenia: ad aggiudicarsi il biglietto il fortunato Massimo.

La sfida. In campo per il Banco di Sardegna Bamforth, Randolph, Jones, Hatcher e Polonara, coach Di Carlo risponde con Inglis, Laganà, Strautins, Edwards, Wojciechowski. È Shawn Jones ad aprire le danze con i primi 6 punti, per la Betaland risponde Edwards. Hatcher la mette dai 6,75 ma le due squadre si fronteggiano punto a punto. Duello dall’arco tra Wojciechowski e Scott Bamforth, è una sfida tra sorpassi e controsorpassi. I siciliani trovano il mini allungo con il capitano Delas in lunetta e la tripla di Kulboka che chiude il primo quarto 26-28. I padroni di casa mettono il naso avanti con Stipcevic e Randolph, ma Wojciechowski riporta i suoi avanti. Ci sono i primi punti in maglia Dinamo di Erazem Lorbek, Bamforth firma il sorpasso biancoblu. Dyshawn Pierre, al debutto in maglia biancoblu, si iscrive a referto con una tripla, seguito da Hatcher. Jones chiude il parziale di 8-0, Inglis interrompe la scia biancoblu. L’alley oop di Polonara manda le due squadre negli spogliatoi. Il Banco di Sardegna conduce 52-44. Al rientro dall’intervallo lungo Capo mette a segno un break di 7-3 che gli permette di riportarsi a contatto. La tripla di Kulboka sigla il -1, Tavernari, Hatcher e Randolph allungano. Inglis infila 5 punti per la Betaland mentre Polonara fa 5/5 dalla lunetta. Delas riduce il gap dalla lunetta mentre Strautins bombarda dall’arco, al 30’ il tabellone dice 72-68. Canestro and one di Marco Spissu, Hatcher dalla media e la schiacciata di Polonara servito da Spissu: la Dinamo sigla il +11. Inglis conduce la rimonta in solitaria con 6 punti, Tavernari e Stipcevic dall’arco tengono il Banco in controllo (90-75). Ci sono minuti per il giovanissimo Ezio Gallizzi, la bomba di Spissu mette il sigillo sulla vittoria. La Dinamo stacca il biglietto per la finale, domani ad assegnare il 4° Trofeo Tirrenia sarà il derby tutto sardo tra il Banco di Sardegna e la Cagliari Academy.

Dinamo Sassari 95 – Betaland Capo d’Orlando 87

26-28; 26-16; 20-22; 23-19

Dinamo Sassari. Spissu 6, Gallizzi, Bamforth 11,  Lorbek 2, Randolph 11, Pierre 3, Jones 14, Stipcevic 13, Hatcher 12, Polonara 13, Picarelli, Tavernari 10. All. Federico Pasquini

Capo d’Orlando. Galipò, Alibegovic 15, Ihring, Inglis 21, Kulboka 13, Laganà 4, Strautins 7, Delas 8, Edwards 2, Wojciechowski 17. All. Gennaro Di Carlo.

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author