Turno di riposo per il Campetto Ancona prima del Rush Finale

Il ds Piersilverio Montanari analizza il momento delle tigri bianconere

Settimana di pausa per il Campetto Ancona. Dopo lo sconfitta a testa alta contro la capolista Virtus Civitanova, i ragazzi di “Fish” osservano il turno di riposo in vista dell’intenso finale di stagione, con cinque gare per giocarsi l’accesso play-off. Tre saranno in casa, contro Bartoli Fossombrone, il derby di Ancona e l’Us Loreto Persaro, due in trasferta, contro Robur Falconara e Pallacanestro Pedaso. Attualmente le tigri bianconere sono in 7° posizione e sarà necessario tornare a vincere per riuscire ad accedere alla fase seguente. I due punti mancano da tre turni ma il Campetto in passato ha saputo rialzarsi. ”Veniamo da due partite proibitive dove purtroppo non abbiamo raccolto nulla – commenta il direttore sportivo Piersilverio Montanari – Sinceramente contro Fabriano non ci aspettavamo una sconfitta di tale entità, mentre ci sta perdere contro la capolista Civitanova e fino al terzo quarto ce la siamo giocati punto a punto. Adesso ci attende il turno di riposo e poi il finale di stagione con cinque partite per tentare l’accesso ai play-off. Sinceramente non siamo tanto soddisfatti dell’andamento della squadra, che a nostro avviso può giocarsela alla pari con tutti e può lottare per posizioni di alta classifica. Purtroppo abbiamo perso troppi punti per strada contro alcune squadre decisamente alla nostra portata. A quest’ora avremmo potuto contare su 6-8 punti in più e la classifica sarabbe stata completamente diversa. Il livello della C Silver si è alzato e questo è un campionato molto equilibrato in cui puoi perdere punti con chiunque e vincere con chiunque: per esempio siamo riusciti a battere il Pisaurum in casa, che veniva da un ottimo momento, così come il Pedaso e abbiamo vinto in un campo ostico come quello di Urbania, però poi abbiamo perso punti contro Tolentino, Matelica e l’Aesis. Ci restano cinque partite per accedere ai play-off, dovremmo cercare di vincere almeno le tre in casa per essere sicuri del passaggio del turno”. Il Campetto, in questa stagione, ha avuto un rendimento altalenante: grandi prestazioni ad altre meno convincenti. Un problema che ha influito sul cammino dei ragazzi di Del Pesce. “È vero, abbiamo alternato ottime partite ad altre non all’altezza delle aspettative, – continua il ds bianconero – Il problema, a mio avviso, è di come ci alleniamo: purtroppo gli spazi per fare sport in Ancona non sono molti e pertanto dobbiamo allenarci tardi, quasi sempre alle 21.00. Considerando che abbiamo molti cestisti che lavorano, a quell’ora non è facile fare allenamento dopo una giornata lavorativa. Quindi può mancare la concentrazione necessaria e questo influisce sul nostro rendimento. Inoltre, nella prima parte di stagione, abbiamo pagato il fatto di non aver svolto una preparazione atletica completa, perchè non avevamo un preparatore atletico in squadra, mentre adesso – conclude Montanari – abbiamo sopperito al problema con Marco Paccioni”.

 

 

Ufficio Stampa GS Il Campetto Basket Ancona

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author

еще по теме www.profvest.com

ссылка