Un grande Peric porta l'Umana in finale: sarà Venezia-Milano!

Seconda semifinale della Supercoppa Italiana a Forlì tra l’Umana Venezia, campione d’Italia e la Dinamo Sassari di coach Pasquini costretto a rinunciare agli infortunati Hatcher e Bamforth.

1°QUARTO – 7-0 il parziale con cui si apre la seconda semifinale a favore dei sardi che puniscono una distratta e poco precisa Umana Venezia, buono l’impatto di Jones sotto le plance, l’americano fa voce grossa con 8 punti e 3 rimbalzi, tutti offensivi. 2 le palle recuperate da De Nicolao, uscendo dalla panchina il play ex reggino aumenta l’intensità difensiva cambiando l’inerzia della prima frazione. Punteggio 1°quarto: Venezia 15 Sassari 15

2°QUARTO – 18-0 il parziale di Venezia a cavallo tra i due quarti iniziali, grazie sempre all’intensità difensiva prodotta da De Nicolao e non solo 10 punti per lui all’intervallo, si iscrivono alla partita anche Johnson (4) Peric (4) e Haynes (2). E’ ancora Jones il migliore dei suoi anche nella seconda frazione di gioco, il suo rientro in gara porta giovamento a tutta la squadra, doppia cifra raggiunta ma anche 4 rimbalzi e 2 palle recuperate ma soprattutto una presenza che mette in apprensione la difesa veneziana. Punteggio dopo il 2°quarto: Venezia 38 Sassari 31

3°QUARTO – 4 punti e 1 stoppata per Ress, il migliore dell’Umana nel corso della terza frazione annulla Jones in attacco e lo mette in crisi in difesa con le su uscite per prendersi il tiro da 3, si guadagna anche un antisportivo che costringe il centro sassarese alla panchina. 10 i punti di Achille Polonara, che sale  a 18, in assenza di Jones diventa lui la prima arma offensiva della Dinamo e l’ex Varese e Reggio risponde presente tenendo a contatto la sua squadra. Punteggio dopo il 3°quarto: Venezia 63 Sassari 57

4°QUARTO – Venezia sembra avere la gara in mano ma non ha il killer instinct per chiuderla e Sassari affidandosi ancora al solito Polonara rimane lì a contatto fino alla fine. Ma è prima la tripla di Haynes, nullo fino a quel momento, e poi i liberi di Peric a portare i campioni d’italia sul +11 con 1.30 sul cronometro a chiudere la contesa. Punteggio finale: Venezia 86 Sassari 79

Commenta
(Visited 65 times, 1 visits today)

About The Author

Marco Papini Marco, 28 anni, diplomato in ragioneria e istruttore di 1°grado FIT. Seguo il basket da circa 8 anni tifoso dell'Olimpia e dei Denver Nuggets.
gss.com.ua

gss.com.ua/finansy-i-banki/vzyat-kredit