Valencia asfalta Malaga, il Pana vince in volata grazie ad un super Pappas. Ok Brose e Cska

Nella 4° giornata di Eurolega il Cska batte l’Efes, il Brose conquista la seconda vittori in fila. Il Pana vince all’ultimo respiro contro la corazzata Fenerbahce e il Valencia si prende la rivincita contro Malaga. 

Anadolu Efes Pilsen – Cska Mosca 80-98

Il primo tempo: L’inizio di gara è caratterizzato dall’equilibrio, con le due squadre che si danno battaglia, rispondendosi colpo su colpo. Al 5′ di gioco e perfetta parità sul 15 pari dopo il canestro da due di Hines. Gli ospiti cominciano a giocare con le giuste spaziature, allungando sul +6 con la tripla del Chacho Rodriguez, ma i turchi non ci stanno e accorciano sul meno uno a fine primo quarto grazie alla “bomba” di Ledo. Nella seconda frazione i moscoviti alzano l’intensità in attacco e allungano sulla doppia cifra di vantaggio con i liberi di Vorontsevich. Il buon momento del Cska non si placa e vola sul +13 con De Colo. Si va all’intervallo lungo sulle undici lunghezze di vantaggio per la squadra di Mosca, dopo la tripla di un ispirato Rodriguez.

Il secondo tempo: Nel terzo quarto il Cska continua a macinare gioco e scappa sul +17 con la realizzazione da due di De Colo, chiudendo al 30’avanti sul 60-73.  In avvio quarto periodo i padroni di casa accorciano sul meno dieci con il canestro di Simon, cercando di rientrare in partita, ma la squadra di Itoudis non si scompone e conquista la terza vittoria stagionale. Il finale è 80-98 per il Cska, trascinata da Clyburn con 20 e 18 di De Colo. Per l’Efes non bastano i 23 di Simon ad evitare la quarta sconfitta consecutiva in Europa.

Parziali: (26-27, 43-54, 60-73)

 

Brose Bamberg – Baskonia 78-72

Il primo tempo: Dopo un avvio molto bilanciato, il Baskonia gioca con la giusta aggressività, approfittandone per allungare sul +7  con Shengelia, ma i tedeschi non mollano ed impattano sul 17-17 al 10′ con l’ 1/2 di Hackett dalla lunetta. Nel secondo quarto il Brose approccia in maniera opposta rispetto al primo e va avanti sul 32-25, grazie alla conclusione realizzata da Steiger dalla lunga distanza. Gli spagnoli però rimangono tranquilli e firmano la parità su 32-32 con un parziale di 8-0. Il primo tempo si chiude sul 35-32 per i padroni di casa, dopo la tripla di Staiger.

Il secondo tempo: Nella terza frazione il Brose rientra con la giusta facci in campo, andando sul nove con la “bomba” di Hickman, ma il Baskonia non ci sta e con Beaubois riduce il margine sul meno due. I ragazzi di coach Trinchieri però ritrovano la giusta fluidità in attacco e chiudono al 30′ avanti sul 60-51.  nell’ultimo quarto la squadra tedesca vola sul +12 con Radosevic, ma gli ospiti accorciano sul meno cinque con Poirier. I padroni di casa però non subiscono cali di concentrazione e conquistano la seconda vittoria di fila dopo quella di Malaga. Il finale è 78-72. Ai baschi non  servono i 17 di Granger per evitare il 4° k.o consecutivo.

Parziali: (17-17, 35-32, 60-51)

Panathinaikos – Fenerbahce 70-68

Il primo tempo: I campioni d’Europa partono forte e vanno avanti in avvio sul +6 con la tripla di Melli, i padroni di casa però reagiscono, impattando sul 17-17 con la “bomba” di Denmon, trovando il primo vantaggio di serata con Rivers. La prima frazione si chiude sul +2 per i turchi con il canestro da due di Wanamaker. Nel secondo periodo il Fenerbahce allunga sul +8, ma il Pana punisce dalla lunga distanza, accorciando sul 30-32.  Si va all’intervallo lungo sul 36-44 per gli ospiti.

Il secondo tempo: Nel terzo quarto la squadra turca rimane sempre in vantaggio senza pero dare il colpo del k.o, i greci quindi ne approfittano per accorciare sul meno due a 10′ dal termine del match, con i liberi di Pappas. Nell’ultima frazione la partita si accende con il Fenerbahce che sembra essere in controllo della gara, ma nel finale di partita, Pappas sale in cattedra e trascina i suoi al successo. Il finale è 70-68 per il Pana, con la tripla decisiva di Pappas, il quale chiuderà con 24 punti.. Nei turchi buona prestazione dei due italiani Melli con 14 e Datome con 13.

Parziali: (19-21, 36-44, 53-55)

Valencia – Unicaja Malaga 91-53

Il primo tempo: Nella prima frazione il Valencia vuole subito vendicare la finale persa lo scorso anno in EuroCup e vola sul +10 con Thomas, allungando poi a fine primo periodo sul 31-11, con la tripla di Martinez. Sulle ali dell’entusiasmo Valencia, giocando con la stessa brillantezza vista nei primi 10′ di gioco, dilaga sul +36. Si va negli spogliatoi sul 57-25.

Il secondo tempo: Nel terzo quarto la partita è in ghiaccio con i padroni di casa che mantengono sempre il cospicuo vantaggio. Al 30′ il punteggio recita 73-42. Nell’ultima frazione è pura accademia al Pabellon Fuente De San Luis con il Valencia che trova il massimo vantaggio di serata sul +40. Il finale è 91-73. Per i padroni di casa arriva la terza vittoria in Eurolega, mentre per Malaga arriva la terza sconfitta in fila.

 

Parziali: (31-11, 57-25, 73-42)

Foto: Twitter Eurolega

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.