Virtus Imola, regalati un bel Fiore

Domani alle 18 al Ruggi testa coda con il Fiorenzuola

VIRTUS, REGALATI UN FIORE!

Marchi: «Abbiamo ritrovato morale e carica agonistica»

O fiore mio… Sto in fronte a te… Parafrasando la celebre O sole mio, sarà proprio il Fiore Basket in fronte alla Virtus questa domenica al PalaRuggi (palla due alle 18). Dopo due trasferte esterne, per la squadra di coach Solaroli è il momento di due impegni casalinghi. Il primo è contro il Fiore Basket di Fiorenzuola, che veleggia nei bassifondi della classifica insieme a quel Rebasket Rubiera grande favorito prima dell’inizio di campionato e ora invece condannato ad una stagione di sofferenze. Salvo clamorosi recuperi nella seconda parte di stagione.Quello di domenica è il classico testa coda, sulla carta facile, in realtà carico di insidie. Ma la Virtus vista nell’ultimo turno contro Santarcangelo non può, non deve farsi spaventare. «La vittoria contro gli Angel ci ha restituito morale e grande carica agonistica – il commento del gm Marchi -. Proprio nel momento di maggiore difficoltà, con la partita che rischiava di sfuggirci di mano (ricordiamo che la Virtus era sotto di 12 a metà secondo quarto, ndr), abbiamo resettato, ritrovato la concentrazione e siamo rientrati di prepotenza. E, nella fase calda, abbiamo dimostrato di che pasta siamo fatti. D’altra parte, quella vista negli ultimi minuti contro Faenza non poteva essere la vera Virtus».Dopo la sfida del 30 novembre, toccherà al Basket 2000 Reggio Emilia (al momento terzo in classifica a 10 punti) scendere in Romagna. «Sicuramente una sfida affascinante – chiosa Marchi -. Ma, come insegna coach Solaroli, una partita alla volta».

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author