Virtus Roma, coach Corbani: "Dovremo cercare di imporre il nostro ritmo a Biella"

Quarta giornata di Serie A2 Citroën per la Unicusano Virtus Roma che sarà impegnata al Biella Forum contro l’Angelico di coach Michele Carrea, in una sfida che si prospetta molto impegnativa e interessante, con la Virtus che cercherà di rimanere imbattuta e Biella che proverà a raggiungerla in classifica.
È infatti di 2-1 il record in campionato dei piemontesi, che hanno raccolto l’unica sconfitta sul campo (neutro) proprio della Viola Reggio Calabria battuta da Roma nell’ultima giornata. Imbattuta tra le mura amiche, quindi, l’Angelico Biella, che ha finora sconfitto Casale Monferrato e la Moncada Agrigento, completando quindi curiosamente lo stesso trio di partite affrontate sin qui da Roma. Coach Carrea può contare su un roster forte, dalle spiccate doti fisiche, e di grande equilibrio: sono infatti ben cinque i giocatori in doppia cifra di media per punti finora, guidati dai 15.7 di Jazzmar Ferguson, guardia Usa oramai di comprovata esperienza per l’Italia, dove approdò nel 2013 a Forlì. Sotto canestro c’è invece l’esperienza e la fisicità di Mike Hall, che sta viaggiando a 12 punti e 11.3 rimbalzi.
Queste le parole di coach Fabio Corbani, che torna a Biella da avversario per la prima volta dopo la felice esperienza sulla panchina piemontese tra il 2013 e il 2015, culminata con la vittoria della Coppa Italia LNP del 2014: «Devo dire che i ragazzi hanno dimostrato un atteggiamento nel voler vincere ogni partita anche nei momenti di grande difficoltà che forse ci ha un po’ sorpreso, non so se siamo più avanti di quello che avevamo previsto, ma sicuramente questo atteggiamento è un valore chiave per la stagione; di sicuro non siamo tanto avanti dal punto di vista offensivo, perché spesso, non ci nascondiamo, sbagliamo il ritmo della partita e come accaduto con Reggio Calabria siamo andati addirittura sopraritmo, creando un numero di possessi incredibile, oltre ogni nostra aspettativa e questo è un aspetto che dobbiamo sicuramente migliorare. Con Biella sarà una partita diversa, sul loro campo vorremmo sicuramente correre pur se in modo diverso da come fatto domenica scorsa; è una squadra che magari non ha un atletismo straripante ma ha grande fisicità che potrebbero sfruttare in una partita a metà campo, quindi vogliamo cercare di aumentare il ritmo della partita, scegliendo possibilmente buoni tiri e contestualmente cercando di far fare a loro qualcosa a cui non sono abituati».

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author