Tonino Zorzi: "La A2 meglio della A, Gallinari talento infinito ma non ha vinto nulla. Bargnani non ha le palle"

In una intervista concessa ad Antonio Simeoli del “Messaggero Veneto”, il Paron ha parlato di basket italiano, azzurri in orbita Nba e del rapporto con Peterson


Quasi 83 anni e non sentirli per il Paron, Tonino Zorzi, il quale, intervistato da Antonio Simeoli del “Messaggero Veneto”, ha parlato di pallacanestro a 360 gradi.

Ecco un estratto di quanto dichiarato da Zorzi nel corso dell’intervista.

Sul basket italiano:

«Ormai la serie A2 è molto meglio della serie A; giocano solo due stranieri e molti italiani. Per rilanciare la Nazionale occorre puntare sui ragazzi, fare in modo che giochino, sbaglino e, dunque, migliorino. Leggo che la Lega vorrebbe dodici stranieri, scherziamo…?»

Sul rapporto con Dan Peterson:

«Ci sentiamo spesso, ma di recente non sono andato al suo matrimonio, ha messo l’Iban in calce all’invito invece della lista di nozze. E’ sempre stato un tirchio il mio amico Dan.»

Sui giocatori italiani in America:

«Gallinari ha un talento infinito ma resta il fatto che non ha vinto nulla. Anche Bargnani ha talento ma non le palle. Belinelli sta facendo un carrierone. Qui in Italia, invece, mi piacciono Della Valle e Pascolo, uno forte davvero. E Cecilia Zandalini è una super giocatrice.»

 

Commenta
(Visited 354 times, 1 visits today)

About The Author

Carmine Lione Carmine Lione è uno scrittore e giornalista freelance, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Attualmente iscritto al Corso di Laurea in “Lingue e Culture Straniere” presso l'Ateneo di cui sopra, ha collaborato con varie testate giornalistiche, tra cui zerottonove.it. Ha ricoperto l'incarico di Capo Addetto Stampa della società cestistica Polisportiva Battipagliese ed attualmente presta la sua voce per le telecronache del Basket Bellizzi in onda su LiraTv e del Salernum Baronissi per l'emittente SeiTv. Per quanto concerne la scrittura, nel corso della sua esperienza artistica, ha pubblicato due opere: “Tempi Moderni”, raccolta di racconti edita dalla casa editrice Gruppo Albatros Il Filo e “Luce al neon”, primo romanzo autopubblicato.